Gasp, che Vlahovic: per la Dea ko di rigore

Decidono Var e penalty, dal dischetto doppietta del serbo e gol di Zapata

Gasp, che Vlahovic: per la Dea ko di rigore

Bergamo. È stata la partita del Var per pescare tre rigori che c'erano tutti. E pure per un gol annullato. Ma i penalty non devono distogliere l'attenzione da una partita giocata bene e ad altissima intensità. La Fiorentina ha vinto a Bergamo con due rigori di Vlahovic, ma dietro questo trionfo si veder nitida la mano di Italiano. Mentre per Gasperini ci sono problemi. Troppo nervosismo. I viola da quando è arrivato Commisso nel 2019 con i nerazzurri avevano rimediato 3 sconfitte e un pari. È arrivato il primo trionfo. L'Atalanta però è partita azzoppata con le assenze di De Roon squalificato, Muriel e Hateboer infortunati. Zapata e Piccoli recuperati al fotofinish.

L'Atalanta ha cominciato forte, ha anche segnato, ma dopo 3 minuti di Var l'arbitro ha annullato il gol di Djimsiti nato in mischia, Zapata era in fuorigioco. Quell'episodio ha dato la scossa alla Fiorentina che ha tenuto incollati i reparti in 30 metri di campo. Torreira davanti alla difesa ed esordio anche per l'ex Real Madrid Odriozola, entrato al posto dell'infortunato Venuti. L'Atalanta ha forzato, tentando di allargare gioco sulle fasce, specialità della casa, per provare ad allentare il sistema difensivo viola che invece ha tenuto. Var alla mezz'ora protagonista ancora per una mano di Maehle su un tiro di Vlahovic. Dopo un minuto al video Marini ha fischiato il rigore con Gasperini che ha protestato a lungo e troppo, polemizzando anche con Italiano. Sotto la curva nerazzurra che ha indirizzato cori razzisti («sei uno zingaro») a Vlahovic, il centravanti viola ha realizzato dagli undici metri. Il primo tempo è finito con un'altra chance fallita per centimetri da Vlahovic.

Dopo l'intervallo ancora Fiorentina: Djimsiti ha steso Bonaventura, rigore solare. Vlahovic di nuovo sul dischetto e raddoppio. La gara è andata avanti come in un tritacarne ed è arrivato anche il Var anche per i nerazzurri: Callejon beccato su un fallo su Gosens: Zapata ha accorciato lo svantaggio. Terracciano è salito al comando opponendosi due volte su Zapata, mentre in precedenza si era superato su Djimsiti. Il finale è stato un assalto continuo dell'Atalanta, ma i viola hanno resistito, sfiorando addirittura ancora il gol in contropiede. La Fiorentina ha festeggiato di fronte al presidente Commisso, mentre per l'Atalanta ci sarà da riflettere.

Commenti