Giovinco sfoglia la margherita, 5 pretendenti ma Inter in pole

Giovinco guarda avanti: nonostante abbia ancora un anno di contratto con la Juventus, valuta le proposte per il futuro. Scelta delicata visto che la sua carriera, dopo le ultime due stagioni poco brillanti in maglia bianconera, è arrivata ad uno snodo cruciale

Giovinco scruta il suo futuro: Domani interista per lui?
Giovinco scruta il suo futuro: Domani interista per lui?

Decisione difficile da prendere quella di Sebastian Giovinco: prolungare l'accordo con la Juventus (che scadrà nel 2015), sapendo di dover mandar giù ancora massicce dosi di panchina, oppure cambiare aria in cerca di nuova linfa e di un posto da titolare. Se non altro, il giovane fantasista sa cosa potrebbe lasciare: un allenatore, Conte, che lo stima ma non lo considera un punto fermo nell'undici titolare; più incerto quello che potrebbe trovare, ma il brivido dell'incertezza è da preferire al grigiore di sapere già cosa ti attende.

Le squadre interessate a lui non mancano: il Parma, in prima fila, vorrebbe di nuovo Giovinco soprattutto se Cassano dovesse far ritorno alla Sampdoria. E al giocatore bianconero non dispiacerebbe tornare in gialloblu, dopo i 23 gol realizzati in due stagioni.

Molto interessata è anche l'Inter, su spinta di Mazzarri: il tecnico nerazzurro è un grande estimatore della "formica atomica" e già quand'era al Napoli lo aveva cercato in maniera insistente. Nei desideri del fantasista, il Nerazzurro, però, occupa un posto di rilievo e a confermarlo c'è la visita a Milano di qualche giorno fa. In maglia interista Giovinco troverebbe senz'altro più spazio in campo, con il supporto di un allenatore che lo apprezza.

Sullo sfondo altre tre squadre: Lazio, Genoa e Sampdoria. Per tutte l'ostacolo principale, al momento, è il costo del cartellino: la Juventus, infatti, non ha intenzione di scendere sotto gli 8 milioni di euro. Uno sconto, però, la dirigenza bianconera dovrà concederlo, se non vorrà vedere andar via l'anno prossimo un giocatore a parametro zero riscattato dal Parma per la metà, solo due anni fa, per una somma vicino ai 10 milioni di euro.

Commenti