Giro d'Italia, Lopez cade per colpa del tifoso e poi lo prende a schiaffi

Il ciclista colombiano Miguel Angel Lopez è stato disarcionato dalla sua bicicletta durante la 20esima tappa del Giro d'Italia. Lo scalatore dell'Astana ha poi preso a schiaffi il colpevole

Giro d'Italia, Lopez cade per colpa del tifoso e poi lo prende a schiaffi

Questa 102esima edizione del Giro d'Italia sta riservando sorprese e colpi di scena senza precedenti. Due giorni fa un "tifoso" aveva gettato in mezzo alla strada una bicicletta, fortunatamente senza danneggiare e far male a nessuno, nel tratto da Valdaora a Santa Maria di Sala. Oggi, però, è successo anche di peggio quando a sei chilometri dal traguardo un tifoso ha buttato per terra il colombiano del team Astana Miguel Angel Lopez che avrebbe potuto addirittura tentare di vincere questa 20esima tappa da Feltre Croce D’aune a Monte Avena e lunga 194 chilometri.

Lopez visibilmente irritato e stizziato dalla scena ha preso a schiaffi il tifoso che è però rimasto per terra, sul ciglio stradale, fortunatamente senza reagire. Il colombiano si è subito rimesso in sella con un altro tifoso che ha provato a dargli una spinta per ripartire ma con un gregario del team Astana che l'ha allontanato in malo modo. L'unica magra consolazione per lui e la sua squadra la vittoria di tappa di Pello Bilbao che ha vinto in volata su Mikel Landa portandosi così a casa la seconda vittoria in questa edizione davvero entusiasmante.

Commenti

Grazie per il tuo commento