La Honda: "Nessun commento sulla decisione del Tas"

Il team principal della casa giapponese: "Marc non ha mai cercato di fare niente per influenzare questo mondiale"

La Honda: "Nessun commento sulla decisione del Tas"

Cominciano ad arrivare le reazioni di tutti i personaggi coinvolti nella lotta Rossi-Marquez dopo la decisione del Tas di respingere la richiesta di sospensiva di Valentino Rossi. A parlare ai microfoni di Sky è Livio Suppo, team principal di Honda che ha dichiarato: "Tas? Non abbiamo giudicato la decisione della direzione di gara e non giudichiamo neanche questa. Non è un nostro compito".

La Honda oggi non ha reso noti i dati della telemetria, giustificando la scelta in questo modo: "Pensiamo che la situazione sia già abbastanza tesa e abbiamo deciso questa mattina, quando non sapevamo niente della decisione del Tas, che se avessimo detto qualcosa oggi, qualcuno avrebbe potuto pensare che ancora una volta la Honda e Marquez cercavano di influenzare e mettersi in mezzo a questo mondiale".

Suppo ha poi continuato: "Noi vogliamo che sia chiaro: Marc non ha mai cercato di fare niente per influenzare questo mondiale, ha fatto le sue gare, ha tolto dei punti a Jorge a Phillip Island, ha fatto una battaglia con Valentino, che è stata una battaglia di entrambi, per cui anche Valentino poteva mollare e non lo ha fatto, e abbiamo preferito non dire nulla in questo momento. Non vogliamo che qualcuno pensi che noi siamo contro Valentino".

Commenti