Icardi trascina l'Inter e dà respiro ai nerazzurri: col Crotone finisce 3-0

L'Inter risorge battendo per 3-0 il Crotone a termine di una gara a senso unico ma sloccata solo all'84. In gol Perisic e Icardi con una doppietta. Nerazzurri a quota 17 punti

Icardi trascina l'Inter e dà respiro ai nerazzurri: col Crotone finisce 3-0

L'Inter torna finalmente alla vittoria: finisce 3-0 in casa contro il Crotone con le reti di Perisic e la doppietta di Icardi, il primo su rigore, che hanno risolto la partita in favore dei nerazzurri, contestati per tutta la gara dalla Curva Nord con striscioni eloquenti contro la società e i calciatori e in favore di Frank de Boer. Al minuto 84' è Perisic a sbloccare una gara dominata dal punto di vista del possesso palla e del gioco con un tiro radente di destro su apertura panoramica di Icardi. 4 minuti più tardi arriva il raddoppio nerazzurro con il capitano nerazzurro su calcio di rigore, concesso da Calvarese per atterramento dello stesso Icardi da parte di Ferrari. Il bomber di Rosario la mette in ghiaccio con il nono gol in campionato. Passano 4 minuti ancora e l'ex Sampdoria segna il 3-0 su assist di Eder. I nerazzurri salgono a quota 17 punti, il Crotone resta all'ultimo posto con 5 punti.

L'Inter tiene bene il campo e costruisce tre occasioni pulite da gol ma non riesce a sfondare contro il Crotone: il primo tempo termina sullo 0-0. Molto attivo Candreva che ha sfornato diversi cross ma senza mai trovare la stoccata di Icardi, chiuso tra la morsa dei difensori calabresi. Il primo tiro in porta arriva dal piede destro di Banega che dopo una buona percussione centrale calcia in porta: il tiro viene respinto da Cordaz. Al 30' viene annullato un gol ai nerazzurri per posizione di fuorigioco di D'Ambrosio, millimetrica, che aveva ribattuto in rete una corta respinta del portiere ospite. Al minuto 32' è Miranda, di testa da calcio d'angolo, a chiamare in causa ancora Cordaz che respinge la minaccia. Al 40' è Brozovic a provare il tiro a giro di sinistro: palla di poco fuori alla destra dell'ex portiere di scuola nerazzurra.

Il secondo tempo riparte con gli stessi interpreti che hanno chiuso la prima frazione ed è sempre l'Inter a tenere in mano il pallino del gioco. Icardi e Banega vanno vicini al gol: il primo con un colpo di testa, il secondo con un gran tiro di destro deviato in angolo. Al minuto 63' Cordaz neutralizza la punizione di Banega che lascia poi il posto ad Eder. Al minuto 82 fuori Candreva dentro Jovetic e un minuto dopo è il capitano Mauro Icardi con un gran lancio a mandare in porta Perisic che punta la porta del Crotone e di destro batte Cordaz per il meritato vantaggio nerazzurro. Minuto 86' tiro di Joao Mario: palla alta. Minuto 88' rigore per l'Inter per fallo netto di Ferrari sul capitano nerazzurro. Dal dischetto e di potenza l'attaccante di Rosario la chiude sul 2-0. Dopo tre minuti di recupero l'arbitro Calvarese manda tutti sotto la doccia: l'Inter si porta a casa tre punti, il Crotone resta fermo all'ultimo posto.

Commenti