Lazio multata dall'Uefa per i saluti romani. Lotito ai tifosi: "Mi dovete 50.000 euro"

Lotito ha inviato una lettera ai tifosi della Lazio che durante il match di Europa League contro il Rennes hanno fatto il saluto romano che aveva portato la Uefa a sanzionare il club

La Lazio di Simone Inzaghi sta facendo qualcosa di eccezionale in questa stagione. I biancocelesti, infatti, hanno inanellato la bellezza di 11 vittorie consecutive in campionato e potenzialmente, vincendo il recupero di campionato contro l'Hellas Verona di Ivan Juric, potrebbero prendersi il secondo posto attualmente occupato dall'Inter di Antonio Conte che ha 47 punti, due punti in più rispetto alla Lazio ma con una partita in più.

Claudio Lotito e Igli Tare hanno allestito negli anni una squadra formata da calciatori presi a pochi milioni di euro come Ciro Immobile pagato solo otto milioni di euro dopo la debacle tra Borussia Dortmund, Siviglia e Torino: e si parla solo del 2016. Come dimenticare poi l'ingaggio di Acerbi al posto di de Vrij, oppure l'acquisto di due calciatori di spessore come l'ex Sampdoria e Siviglia Correa o lo spagnolo Luis Alberto che è l'uomo che sforna più assist di tutti in Europa, per finire con Felipe Caicedo che ha risolto diverse partite alla Lazio da titolare e subentrando e con Sergej Milinkovic-Savic che è uno dei giovani centrocampisti più corteggiati d'Europa e che Lotito ha sempre trattenuto alla corte di Inzaghi in queste tante sessioni di mercato.

Il numero uno del club nei suoi tanti anni di presidenza ha fatto tante cose buone per la Lazio, l'ha salvata dal fallimento e ha costruito una squadra competitiva negli anni, senza spendere cifre folli e stando sempre attento al bilancio. Nonostante questo il rapporto con la parte più calda del tifo biancoceleste non è di certo idilliaca, anzi la tensione è alle stelle. L'ultimo episodio in Europa League contro i francesi del Rennes, avvenuto lo scoso 3 ottobre, con alcuni supporter della Lazio che si erano resi responsabili del saluto romano hanno fatto andare su tutte le furie Lotito dato che l'Uefa sanzionò la società per quel gesto. "Chi ha sbagliato pagherà", aveva tuonato Lotito e puntualmente la sua richiesta è arrivata tre mesi e mezzo dopo.

Lotito ha inviato una lettera ai tifosi che si sono resi responsabili del saluto romano, individuati dalle telecamere: "La invitiamo a prendere contatto con la società per concordare una modalità di risarcimento. Dai filmati eseguiti dagli organi Uefa e dalle indagini della polizia conseguenti è emerso che Lei si è reso responsabile dei comportamenti sanzionati che hanno arrecato un danno quantificabile in 50 mila euro". La cifra richiesta da Lotito non è altro che il mancato incasso della Curva Nord nella sfida contro il Celtic, quando il settore dedicato al tifo più caldo è rimasto chiuso per squalifica.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.