Libere, 1° Marquez Poi le due Ducati Caos Yamaha E batosta Fenati

Federico Spagna

Ha iniziato subito forte il weekend Marc Marquez risultando il più veloce nelle libere 2 di ieri pomeriggio sul circuito di Aragon. Pista in cui, proprio da questa settimana, la curva 10 prenderà il suo nome, così come la curva 13 di Jerez è intitolata a Jorge Lorenzo.

Il campione del mondo in carica ha mostrato la propria voglia di vincere il Gp di domani e aumentare il proprio vantaggio sugli inseguitori nella corsa al titolo iridato fissando il miglior tempo in 1'47"382 davanti alle Ducati di Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso con un rispettivo distacco di 0"138 e di 0"453. «Potevo fare un bel tempo con la gomma nuova e non mi piaceva andare a dormire dietro - ha scherzato Marquez ai microfoni di Sky -. Ho visto fin dall'inizio che le due Ducati sono molto forti. Dobbiamo ancora lavorare per lottare bene domenica». Ma è soprattutto lo spagnolo a essere molto rapido in uno dei circuiti casalinghi, concordano i due ducatisti: «Lui qui ha vinto spesso, ma ci siamo anche noi - ha risposto Lorenzo -. Pure in un circuito non adatto alla Ducati siamo forti lo stesso». «Marc proverà in tutti i modi a vincere - gli ha fatto eco Dovi - mentre per noi conterà soprattutto il ritmo quando la gomma cala. La hard al posteriore pare funzionare, ma reggere così per 23 giri è un'altra storia».

Andrea Iannone in sella alla Suzuki è stato in testa per gran parte della sessione prima di finire quinto dietro alla Honda di Crutchlow. Sesto tempo per Petrucci a 0"752, alle sue spalle Pedrosa e Bautista. Ultimi due posti della top ten per le Yamaha: nono Rossi a 1"119 e Vinales decimo a 1"170. Amaro, ovviamente, il commento di Valentino che spiega: «Sapevo di dover soffrire qui. Abbiamo problemi con la gomma posteriore, dopo qualche giro andiamo in difficoltà». E Viñales: «Non so cosa succede e neppure la Yamaha lo sa...».

Intanto, Romano Fenati è stato fermato per tutto il resto della stagione. Al pilota, che aveva tirato la leva del freno di Manzi nel GP di Misano di Moto2, è stata ufficialmente ritirata la licenza da parte della Federazione Internazionale. Inasprita, quindi, la squalifica iniziale di due GP disposta dai giudici del FIM MotoGP Stewards Panel. Chiaro il messaggio a Fenati: assumersi le proprie responsabilità.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.