L'infinito di Valentino: "In pista dimentico la mia età"

A 42 anni sarà la 26esima stagione nel motomondiale: "Corro per il titolo, non per passare il tempo"

L'infinito di Valentino: "In pista dimentico la mia età"

«Voglio dimostrare che si può essere veloci anche da grandi». Alla vigilia della sua 26ª stagione mondiale, Valentino Rossi rilancia. Dall'alto dei suoi 9 titoli si rimette in gioco in una nuova squadra, il team satellite Yamaha di Petronas, al fianco dell'amico Franco Morbidelli, con la stessa voglia di un ragazzino. «Anche quando sono arrivato in 500 correvo con un team satellite. Ma sono passati tanti anni sarà una nuova avventura». E avverte: «Non corro per passare il tempo. Tutti quelli in griglia vorrebbero vincere questo mondiale: anche io!».

Al diavolo la carta d'identità. A chi gli ricorda che a 42 anni ha ancora un conto in sospeso con il 10° titolo, risponde con un sorriso: «È un obiettivo, non un'ossessione. Arrivo da una stagione difficile, quest'anno potrebbe bastarmi vincere una gara, salire sul podio, terminare tra i primi cinque». Eterno Peter Pan, Rossi conosce il prezzo da pagare per restare ai massimi livelli: «Anno dopo anno mi devo allenare sempre più duramente, per farmi il fiato, per stare al passo con i ragazzini». Ma non vuole sentirla di smettere. «Il salto generazionale? È inevitabile, ma mi alleno con dieci di loro ogni giorno. Ci sfidiamo due o tre volte alla settimana in moto al Ranch. È il modo migliore per capire le mie condizioni: riesco spesso a stare davanti o comunque sono lì. In pista dimentico la mia età». Infinito Rossi. «È questo che mi motiva a scendere in pista. Voglio divertirmi e divertire i miei tifosi. E per riuscirci devo fare delle belle gare, dei gran sorpassi, dei risultati». Il 2021 sarà l'anno buono? «Mi sento in gran forma, mi sono allenato tanto e non vedo l'ora di correre. Sarà speciale farlo con Franco (Morbidelli) e mio fratello Luca. L'assenza di Marquez? Bisogna capire quando potrà tornare. Ci vorrà ancora del tempo, credo, ma al rientro sarà forte come prima». E a chi gli ricorda che questo potrebbe essere il suo ultimo anno, Vale dribbla con arte. «Ho solo un anno di contratto, ma posso continuare ancora. Deciderò in estate. Dipenderà tutto dai risultati».

Autore

Commenti

Caricamento...