L'Italia è inarrestabile e cancella la Turchia: 3-0

L'autogol di Demiral, poi Immobile e Insigne: ottima partenza degli azzurri davanti ai 16500 tifosi presenti all'Olimpico

L'Italia è inarrestabile e cancella la Turchia: 3-0

L'Italia di Roberto Mancini parte con il piede giusto nella partita inaugurale degli Europei di calcio. Gli azzurri battono con un netto 3-0 la Turchia di Senol Gunes grazie all'autore di Demiral e alle reti di Insigne e Immobile e si porta così a quota tre punti nel girone A. L'Italia ha giocato una grande partita dominando di fatto l'avversario dal primo all'ultimo minuto e senza rischiare praticamente nulla. Tante le occasioni da rete create dagli azzurri che sono riusciti a sbloccarla soltanto nella ripresa grazie all'autore del difensore della Juventus.

Il risultato finale racconta perfettamente quanto si è visto in campo con Donnarumma che si è dovuto sporcare solo in un paio di circostanze i guantoni ma in realtà senza troppi patemi. Prossimo impegno per l'italia mercoledì 16 giugno, sempre all'Olimpico, contro la Svizzera di Petkovic che sembra il reale ostacolo per la vittoria finale del girone. In caso di vittoria contro gli elvetici, gli azzurri staccherebbero presumibilmente il pass per gli ottavi di finale con un turno d'anticipo. Ora l'Italia dovrà mantenere i nervi saldi e i piedi per terra dato che la strada verso la conquista di Euro 2020 è ancora lunga e tortuosa.

La cronaca della partita

L'Italia parte subito con il piglio giusto con Immobile che al 3' va alla conclusione: l'attaccante della Lazio non trova di poco la porta di Cakir. Al 17' l'incontenibile Spinazzola la mette dentro all'area di rigore e un difensore turco la tocca di mano: per Makkelie non c'è nulla (giusto così con il nuovo regolamento sui falli di mano). Insigne al 18' ci prova con il suo marchio di fabbrica, il destro a giro, ma apre troppo il compasso e la sfera termina fuori.

Al 21' ancora un fallo di mano in area di rigore della Turchia con Soyuncu protagonista: per il direttore di gara olandese non c'è nulla. Chiellini sfiora il gol di testa al 22' su calcio d'angolo con il portiere che compie un miracolo. Barella al 29' ci prova con un tiro da fuori area: palla fuori. Il colpo di testa di Immobile al 33' finisce a lato mentre i tiri di Insigne, Berardi e Immobile non trovano fortuna tra il 37' e il 43'. In pieno recupero ecco un altro tocco di mano di un giocatore turco: questa volta rispetto ai due precedenti interventi il braccio del difensore sembra più largo: dopo un check al Var l'arbitro decide per non concedere il penalty tra le proteste azzurre.

Nella ripresa la Turchia ci prova in contropiede con Under ma Spinazzola rinviene dando fastidio all'ex Roma che calcia tra le braccia di Donnarumma. Al 53' ecco il vantaggio dell'Italia grazie all'autorete di Demiral che nel tentativo di respingere un cross teso di Berardi, dentro l'area di rigore, batte con un goffo colpo di petto il suo portiere Cakir. Al 55' l'indiavolato Spinazzola fa tutto da solo e va al tiro: sulla respinta di Cakir Immobile ci prova in rovesciata con poco fortuna.

Locatelli ci prova con un destro dal limite al 58' Cakir la mette in corner. L'Italia continua a macinare gioco e azioni e al 66' arriva al raddoppio, meritatamente. Grande azione avviata da Barella e rifinita da Berardi che pennella per Spinazzola che addomesetica e calcia trovando la parata di Cakir: sulla respinta Immobile la mette dentro con un bel tap-in. Gli azzurri continuano a dominare e il 3-0 arriva al 79' con Insigne che raccoglie l'assist di Immobile e di destro batte Cakir.

Il tabellino

Turchia: Çakir; Çelik, Söyüncü, Demiral, Meras; Tufan (64' Ayahan), Yokuslu (64' Khaveci), Yazici (46' Yazici); Karaman, Çalhanoglu; Yilmaz

Italia: Donnarumma; Florenzi (46' Di Lorenzo), Bonucci, Chiellini, Spinazzola; Barella, Jorginho, Locatelli (Cristante); Berardi (85' Bernardeschi) Immobile (81' Belotti), Insigne (81' Chiesa)

Reti: 53' Demiral (I), 66' Immobile (I), 78' Insigne (I)

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?