Locatelli, "regalo" del Sassuolo alla Juve

I bianconeri per 2 anni non pagheranno nulla ai neroverdi: ridono i bilanci

Locatelli, "regalo" del Sassuolo alla Juve

Fra tre giorni si alzerà il sipario sul nuovo campionato, che rischia di essere più incerto che mai. E una falsa partenza potrebbe avere pericolose conseguenze, visto che dopo due giornate arriverà già la pausa nazionali. Per questo le squadre di Serie A stanno accelerando per presentarsi ai blocchi più complete possibili.

La Juve finalmente occupa la casella del centrocampista, chiudendo la telenovela estiva con il Sassuolo: Manuel Locatelli sarà un nuovo giocatore bianconero. Una trattativa durata settimane, con le società che alla fine sono riuscite a trovare la quadra: l'azzurro dovrebbe arrivare a Torino con la particolare formula del prestito gratuito biennale con obbligo di riscatto a 37,5 (bonus compresi) milioni pagabili in tre anni dal 2023. Rispetto all'offerta iniziale di 32 milioni, tra prestito oneroso (5) e riscatto (20), quindi i bianconeri vanno a pagare di più ma nell'immediato lo avranno gratis. Il Sassuolo invece guadagna di più e soprattutto il prestito diventa una formalità: non legato alla Champions ma al primo punto del girone di ritorno 2022-2023. E se dovesse essere rivenduto al club emiliano spetterebbe una percentuale del 20 per cento, destinata a scendere al 10 se la cifra superasse i 37,5 milioni. Il giocatore farà le visite in giornata e potrebbe già esserci domenica a Udine. Allegri ci spera, ma nel peggiore dei casi l'ormai ex Sassuolo debutterebbe alla seconda in casa contro l'Empoli. Chiuso Locatelli, con la situazione Ronaldo ancora da definire, negli ultimi giorni di mercato la Juve proverà comunque a lavorare su un altro colpo a centrocampo, soprattutto se dovesse partire Ramsey, provato regista. Il preferito di Allegri rimane Pjanic, sempre in uscita dal Barcellona.

Il Milan si aggiudica invece un jolly che in un colpo solo permette a Pioli di avere un'alternativa in diverse zone del campo. Alessandro Florenzi infatti è vicinissimo a vestire rossonero, dal momento che la Roma avrebbe accettato l'offerta di un milione per il prestito e di circa 4,5 per il possibile riscatto. Un'ottima operazione di Maldini, il quale non ha intenzione di fermarsi e sta puntando sia Adli (Bordeaux) che Vlasic (CSKA Mosca).

La Roma è tra la squadre più attive, sia in uscita che in entrata. È infatti ufficiale l'acquisto di Tammy Abraham: il nuovo numero 9 giallorosso arriva dal Chelsea per 40 milioni più bonus, con i blues che mantengono un diritto di recompra (dal 2023) a 80 milioni. È un grande onore e non vedo l'ora di iniziare le prime parole dell'erede di Dzeko.

Anche un ex Roma, ora svincolato, ha trovato squadra: Juan Jesus sarà un nuovo giocatore del Napoli, che completa così il reparto dei difensori centrali. La richiesta è arrivata direttamente da Spalletti, che lo aveva già allenato negli anni di Trigoria.

Commenti