L'ultima idea di Preziosi: convincere Llorente e Kalinic ad accettare il Genoa

Per rimediare ad un girone di andata da retrocessione sparata, il Genoa di Preziosi deve rinforzarsi notevolmente sul mercato di gennaio

Per rimediare ad un girone di andata da retrocessione sparata, il Genoa di Preziosi deve rinforzarsi notevolmente sul mercato di gennaio. E lo deve fare con giocatori pronti, di rendimento ed esperienza, proprio come accadde nel 2013 quando la stagione sembrava compromessa. Che in panchina sieda Thiago Motta o qualche altro mister più navigato, poco importa-, il presidente Preziosi dovrà impiegare tutte le proprie energie sulla campagna rafforzamenti. E prima di accontentarsi di un usato sicuro, dovrà per forza di cose mettere a segno un paio di colpi importanti per innalzare il livello della squadra.

Genoa, il sogno è Fernando Llorente

Il primo tassello riguarda l'attacco, reparto per il quale il patron rossoblu sogna di regalare uno tra Fernando Llorente del Napoli, nonché ex Juventus, oppure Kalinic dalla Roma. Ovviamente dovrà convincere i diretti interessati a scendere sul fondo della classifica, oltre a trovare una formula che soddisfi gli azzurri e i giallorossi. Si tratta molto chiaramente di due idee non facilmente realizzabili, motivo per cui si potrebbe ripiegare su Mattia Destro, eterna promessa diventata grande e navigata, ai margini del Bologna.

In Polonia ci sono altri elementi interessanti, in questo caso di prospettiva, così come all'entourage mercato del Genoa intrigano Tankovic e Ben Arfa, al contrario di Motta che sembra non ritenerli del tutto congeniali al suo gioco. Qualcosa il Grifone dovrà pur inventarsi, anche perché fino a questo momento ci sono giocatori come Pinamonti e Favilli che hanno disatteso completamente le aspettative, dunque per tornare a sperare nella salvezza il Genoa non potrà fare a meno di un centravanti affidabile e di rendimento. Serve un attaccante in grado di garantire una decina di gol ai rossoblu o quantomeno che possa avvicinarcisi. I nomi che rimbalzano dal mercato estero sono sempre quelli di Buska, Krmencik e Bozenik.

Tutti elementi di prospettiva che adesso rappresentano un salto nel buio per il Genoa. Bisognerà poi capire chi dell'undici titolare attuale lascerà la squadra: Lasse Schone sembra delusissimo dalla sua avventura sotto la lanterna e dopo le sue dichiarazioni nostalgiche nei confronti dell'Ajax non è detto che possa essere ceduto a gennaio. Tra gli altri nomi monitorati dal Genoa per i rinforzi ci sono quelli di Mattia Perin, Amione e Politano.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.