"Al come pensaci tu...": la frase di Donnarumma che cambia tutto

"Io resto al Milan, vedi tu in quali termini", è questo il messaggio recapitato da Donnarumma a Raiola che sta trattando un difficile rinnovo di contratto con il club rossonero

"Al come pensaci tu...": la frase di Donnarumma che cambia tutto

Gianluigi Donnarumma è uno dei grandi dilemmi del Milan che non sa ancora se potrà contare sul suo giovanissimo portiere, e molto probabilmente futuro capitano, nella prossima stagione. Il contratto del 22enne di Castellammare di Stabia andrà infatti in scadenza il 30 giugno del 2021 e al momento tutto tace sul fronte rinnovo o meglio: il suo agente Mino Raiola è a lavoro ormai da tempo per cercare di strappare un contratto faraonico per il suo assistito.

Donnarumma rinnovò il suo contratto con il Milan nel 2017 appena raggiunta la maggiore età ad una cifra elevatissima per un 18enne: 6 milioni di euro netti a stagione per un quadriennale arrivato quasi alla sua naturale scadenza. Ora la patata bollente è nelle mani del club rossonero anche se secondo quanto riporta La Stampa il messaggio fatto recapitare da Gigio al suo agente è stato chiaro e perentorio in merito alla sua volontà, a prescindere dall’emolumento: “Io resto al Milan, alle modalità pensaci tu”.

Volontà chiara

Donnarumma è cresciuto nelle giovanili del Milan e si sente totalmente rossonero ma il suo non prendere mai una posizione in merito al rinnovo di contratto ha spesso fatto arrabbiare, anche nel passato, i tifosi del Diavolo. Gigio ha però mandato un messaggio forte e chiaro a Raiola che ora sa come e dove concentrare gli sforzi per fargli ottenere il massimo possibile ma sempre con la maglia rossonera indosso.

La richiesta di Raiolo supera i 10 milioni di euro più bonus mentre il Milan è pronto ad offrirne 8 più bonus, che è già decisamente un grande sforzo visto il momento economico e la situazione del mondo del calcio. Anche la durata è uno scoglio importante da dover superare con la trattativa che dovrà per forza di cose completarsi entro fine maggio, ovvero prima che Donnarumma parta con la nazionale di Roberto Mancini per Euro 2021.

Tutti i dubbi

La qualificazione alla Champions League è una delle condizioni per restare e ad oggi il Milan è nelle prime quattro della classifica ma cosa succederà qualora il Diavolo non centrasse i primi quattro posti? Secondo quanto riporta La Stampa se il Diavolo non si qualificherà alla Champions League assumerebbe un altro rilievo anche la clausola rescissoria con il Milan che non intende scendere sotto un prolungamento triennale per non doversi ritrovare troppo presto a dover trattare con Raiola per il rinnovo di contratto.

La prospettiva

Ad oggi sembra ipotizzabile che visto l’ultimatum di Donnarumma a Raiola il 22enne campano alla fine possa restare anche con la prospettiva di diventare capitano. Il suo abile agente punterà ad ottenere il massimo anche perché in Italia e in Europa gli estimatori di Gigio non mancano e sarebbe una ghiotta occasione a costo zero e ci sarebbe dunque la possibilità di chiedere il massimo per quanto concerne l’ingaggio. Il Milan, per ora, nega di aver avuto contatti con altri portieri ma la questione si fa stringente e molto seria e il rinnovo dovrà arrivare a stretto giro di vite per evitare che Raiola si porti via il suo assistito in caso di mancata qualificazione alla Champions League che è l'unica condizine che potrebbe far vacillare anche il rossonero Gigio.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?


Commenti