Luna Rossa vince la Prada Cup: ora l'obiettivo è la Coppa America

Luna Rossa ha battuto per ben due volte Ineos e il prossimo 6 marzo sfiderà l'Emirates Team New Zeland in America's Cup, il trofeo sportivo più antico al mondo

Grande vittoria di Luna Rossa in questa edizione della Prada Cup. "Siamo italiani", queste le parole di Checco Bruni uno dei timonieri della barca italiana che è entrata di fatto nella storia. La doppietta decisiva è puntualmente arrivata con un grande 7-1 su Ineos che ha chiuso qualsiasi altro discorso. Luna Rossa ha vinto alla grande la Prada Cup (ovvero la selezione degli sfidanti) e dopo 21 anni dall'ultima volta si giocherà la Coppa America e a partire da sabato 6 marzo andrà a sfidare un team molto forte, gli Emirates Team New Zeland (nella 36ma edizione della Coppa America di vela, il trofeo sportivo più antico al mondo).

Questa gran bella sensazione non è nuova per Luna Rossa dato che è la seconda volta, su quattro finali disputate, che la barca dell’armatore Patrizio Bertelli si aggiudica il passaggio obbligato verso l’America’s Cup. Nel 2000 nello stesso mare, nel golfo di Hauraki, Luna Rossa vinse contro America One di Paul Cayard. Questa per l'Italia sarà la terza volta che partecipa alle regate che assegnano la Coppa America: la prima nel 1992 con il Modo di Venezia di Gardini e Cayard, poi nel 2000 con la Luna Rossa di Francesco De Angelis, adesso con quella di Max Sirena.

"Fantastico! Questo è un grande giorno per Luna Rossa e per l’Italia adesso possiamo cominciare a pensare a New Zealand. Oggi siamo stati perfetti ma sappiamo che, se vogliamo battere i padroni di casa, dobbiamo migliorare ancora", le parole commosse del timoniere Checco Bruni che si gode il successo ma che non vede l'ora di affrontare la Coppa America 2021 tra meno di due setitmane. L'obiettivo di Luna Rossa, ovviamente, è quello di portare finalmente il titolo in Italia anche se l'avversario sarà davvero ostico e difficile da battere. I kiwi, infatti, rappresentano l'ostacolo più difficile e temibile da dover affrontare in finale ma la barca italiana ha dimostrato di potercela fare contro chiunque e l'ha dimostrato in acqua in queste dure settimane di lavoro

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

marinaio

Dom, 21/02/2021 - 10:20

PER LA REDAZIONE : Vi siete dimenticati di citare "Azzurra" che partecipò due volte alla Luis Vuitton Cup (oggi Prada Cup). Errore imperdonabile.

gigi0000

Dom, 21/02/2021 - 11:03

Bellissimi risultati, ottime prestazioni di tutti, sebbene più che barche ed equipaggi, oggi si dovrebbero definire computer e informatici. La bella, avventurosa vela d'un tempo, quella delle regate che portarono anche all'America's Cup, dove sono finite? Non parlo di caravelle di Colombo, ma di quelle meravigliose barche fino a 50 anni fa.

Klotz1960

Dom, 21/02/2021 - 11:16

Sport elitario di cui non frega nulla a nessuno

Ritratto di marione1944

marione1944

Dom, 21/02/2021 - 11:28

Klotz1960 11.16: le sue esternazioni le tenga per se. Dal suo nik deduco che sia tedesco e quindi questo dice tutto del suo commento contro la vittoria degli Italiani. Meglio il calcio? Ma mi faccia un piacere, si nasconda che di velisti in Italia ce ne sono delle centinaia di migliaia.

cir

Lun, 22/02/2021 - 18:27

Klotz1960 Dom, 21/02/2021 - 11:16 : hai pienamente ragione..condivido.