Massimo Ferrero esulta per la vittoria sulla Juventus

Il presidente blucerchiato: "Ho comprato la trombetta per la mia 500, poi ho iniziato a suonare. E la Ferrari che avevo davanti si è scansata ed è stata superata"

Massimo Ferrero esulta per la vittoria sulla Juventus

Esulta Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria per la vittoria di oggi contro la Juventus: "Ho comprato la trombetta per la mia 500, poi ho iniziato a suonare. E la Ferrari che avevo davanti si è scansata ed è stata superata". E il Viperetta ne ha per tutti, a cominciare dal portiere bianconero Gianluigi Buffon: "Dice che ci scansiamo? Oggi lo ha fatto lui con la sua squadra. Mi ha portato fortuna la sciarpa di Rocco, mio figlio che oggi non ha potuto essere presente allo stadio".

Ma Ferrero ora cerca di volare basso, nonostante la gioia sia molta: "Ho parlato ai ragazzi dicendo loro: 'Voliamo basso e pensiamo solo al Bologna'. Il campionato si è riequilibrato, ma con questa vittoria non ho fatto alcun favore al Napoli e a De Laurentiis, ma solo a noi stessi".

Ma i successi danno anche spazio alle nuove manovre di mercato: "Questa è una grande Sampdoria e a gennaio non andrà via nessuno. In estate ho speso tanti soldi. Non ho solamente incassato, anche se voi dite sempre il contrario... Giampaolo? Qui l'unico big è il sottoscritto, Marco è un ottimo sarto al quale ho dato la stoffa per cucire il giusto vestito".

Commenti