Sport

Mihajlovic nuovamente ricoverato per una terapia antivirale

L'allenatore del Bologna si è recato questa mattina all'ospedale Sant'Orsola per sottoporsi ad una terapia antivirale necessaria per chi ha subìto un trapianto di midollo osseo. Il ricovero dovrebbe essere più breve dei precedenti

Mihajlovic nuovamente ricoverato per una terapia antivirale

Nuovo ricovero ospedaliero per Sinisa Mihajlovic che è tornato, questa mattina, al Policlinico Sant'Orsola-Malpighi di Bologna. Da quanto si apprende dalle notizie diffuse sia dall'ospedale che dal Bologna Calcio, non ci sarebbe nulla di preoccupante: la nuova degenza si è resa necessaria per sottoporre il tecnico serbo ad una terapia antivirale.

Il comunicato

Come riporta IlRestodelCarlino, poche ore fa il Bologna Calcio ha diffuso il comunicato stampa del Sant'Orsola che spiega le motivazioni del nuovo ricovero. "Il Sig. Mihajlovic è stato ricoverato questa mattina all’Istituto di Ematologia “Seràgnoli” per essere sottoposto ad una terapia antivirale che può rendersi necessaria, come nel caso in oggetto, dopo il trapianto di midollo osseo da donatore. I sanitari ritengono che la durata della degenza ospedaliera dovrebbe essere più breve di quella dei precedenti ricoveri".

A questo punto, come successo ad inizio stagione, è probabile la sua assenza dai campi di calcio per un periodo che, seppur breve, non è al momento quantificabile in maniera precisa. Il tecnico serbo si era sottoposto al trapianto di midollo osseo lo scorso 29 ottobre.

"Bologna figlio di Mihajlovic"

La squadra emiliana, nell'anticipo di campionato di sabato 25 gennaio, ha vinto in trasferta il derby contro la Spal per 3-1. Durante il primo tempo della gara, il tecnico serbo aveva seguito i suoi ragazzi dalla tribuna a causa delle avverse condizioni atmosferiche salvo poi scendere in campo durante la ripresa. "Mihajlovic nel primo tempo era in tribuna perchè pioveva e non poteva prendere freddo - ha spiegato Emilio De Leo, collaboratore di Mihajlovic, ai microfoni di Sky Sport al termine della partita - Poi, quando è calata l'intensità della pioggia è sceso in panchina: è difficile tenerlo a bada".

Commentando la vittoria, De Leo ha elogiato il lavoro del mister. "Questa squadra è figlia del proprio allenatore che non vuole attendere il proprio destino ma cerca sempre di contrattaccare. Quando siamo bassi risultiamo essere remissivi mentre quando attacchiamo riusciamo a essere incisivi".

In attesa che il guerriero Sinisa torni presto in campo ad allenare i suoi, nel prossimo turno di campionato il Bologna giocherà tra le mura amiche allo stadio "Dall'Ara" e se la vedrà contro il Brescia di Balotelli. All'andata vinsero gli emiliani 4-3, in trasferta, in una delle gare più pirotecniche di questo campionato rimontando il Brescia che conduceva 3-1 al termine del primo tempo. La prossima trasferta, invece, sarà sul prato dell'Olimpico contro la Roma nell'anticipo di venerdì 7 febbraio.

Commenti