Milan, Crespo difende Higuain: "Criticarlo è come bestemmiare"

Hernan Crespo, ex grande attaccante di Inter e Milan, ha difeso dalle critiche Higuain: "Criticare le qualità del Pipita è come bestemmiare: non si può, non si fa. Ha segnato ovunque sia stato, vedrete che anche con il Milan si riprenderà"

Milan, Crespo difende Higuain: "Criticarlo è come bestemmiare"

Gonzalo Higuain sta vivendo uno dei momenti più duri della sua carriera. Il Pipita sembra essere stato colpito da una sorta di maledizione visto che dopo la partita contro la Juventus dell'11 novembre, dove sbagliò un rigore e fu espulso, tutto è andato per il verso sbagliato sia per lui che per il Milan. L'ex Napoli, Real Madrid e River Plate non segna da sette giornate consecutive che unite alle due di Europa League fanno nove gare a secco di reti per uno abituato a siglare caterve di gol. Le prossime tre partite saranno fondamentali sia per i rossoneri che per Higuain che vuole tornare a segnare per non entrare in crisi e per non compromettere il suo rapporto con i tifosi.

Higuain è in crisi ma in suo soccorso è arrivato un altro ex grande centravanti di Inter e Milan come il connazionale Hernan Crespo che ai microfon della Gazzetta dello Sport ha difeso il Pipita: "Criticare le qualità del Pipita è come bestemmiare: non si può, non si fa. Ha segnato ovunque sia stato, vedrete che anche con il Milan si riprenderà. Certo che i compagni lo devono aiutare: non ho mai visto un centravanti che fa tanti gol senza che la squadra gli dia l’opportunità di farlo". Il neo allenatore del Banfield ha poi continuatof facendo un appello ai tifosi: "Dico soltanto che Higuain ha giocato nel Real Madrid, nel Napoli e nella Juve. Ha esperienza internazionale, non può essersi spento di colpo. Va stimolato, semmai. Deve ritrovare quella gioia che, per ogni centravanti, è benzina quando si trova in mezzo all’area di rigore avversaria. Piccolo suggerimento per i tifosi, visto che da una situazione simile ci sono passato: non criticatelo, ma sostenetelo"

Commenti