Milan, niente Ibrahimovic: rinnova con i Los Angeles Galaxy

Sfuma definitivamente l'ipotesi del ritorno in rossonero dell'attaccante svedese. I Los Angeles Galaxy hanno annunciato il rinnovo di contratto con il classe 1981, che dunque continuerà a giocare negli Usa. Problemi anche per Pato

Milan, niente Ibrahimovic: rinnova con i Los Angeles Galaxy

Non è un bel momento in casa Milan. Il triste pareggio per 0-0 col Bologna ha fatto sprofondare l'umore dei tifosi del Diavolo. Diventato ancora più nero dopo l'ufficializzazione, da parte dei Los Angeles Galaxy, della notizia che spegne una volta per tutte i sogni di chi sperava di rivedere con la maglia rossonera Zlatan Ibrahimovic. Su Twitter, il club californiano ha annunciato che l'attaccante svedese giocherà nella Mls anche nel 2019. "It's official. He's back.#LAGalaxy sign @Ibra_official to new contract".

It's official. He's back.#LAGalaxy sign @Ibra_official to new contract: https://t.co/K3TAE2PxKk pic.twitter.com/5pcScYRXQB

Sfuma così l'ipotesi di uno Zlatan-bis caldeggiata nelle ultime settimane. Un contatto tra l'agente di Ibra, Mino Raiola, e la dirigenza rossonera c'era stato. Lo svedese si era detto felice della possibilità di tornare a Milano dopo il biennio 2010-2012, condito da 56 gol in 85 presenze tra campionato e Coppe. Ma non è stato trovato un accordo sulla formula. Ibrahimovic avrebbe gradito un contratto di un anno e mezzo, mentre la società rossonera non era disposta ad andare oltre i 6 mesi più opzione per un altro anno. Poi, a compromettere il buon esito della trattativa, è stata la nomina ad amministratore delegato di Ivan Gazidis, che non crede nei giocatori ultratrentenni. Ibra ne ha preso atto e alla fine ha preferito rimanere ai Los Angeles Galaxy, con i quali l'anno scorso ha segnato 22 gol in 27 presenze, più 10 assist. Secondo Sport Mediaset, guadagnerà più di 1,5 milioni di dollari.

E adesso? Il Milan ha un evidente problema nel reparto offensivo. Higuain è a secco dal 28 ottobre e la società è alla disperata ricerca di un attaccante per fare rifiatare l'argentino e il baby Cutrone. Il rapporto tra il ds Leonardo e l'ex rossonero Alexandre Pato è ottimo. Il brasiliano, oggi 29enne, gioca da due stagioni in Cina con il Tianjin Quanjian. Per lui 31 gol in 47 presenze complessive. Come ha scritto la Gazzetta dello Sport, l'ex talento dell'Internacional de Porto Alegre potrebbe sbarcare a Milanello già a gennaio. Ma ci sono alcuni problemi. Pato è legato al suo club da una clausola rescissoria di 25 milioni di euro. E ne guadagna 9 netti all'anno. Il Diavolo lo prenderebbe solo a parametro zero (o quasi) e riconoscendogli uno stipendio ridotto. A Elliott i soldi non mancano, ma il fair-play finanziario richiede al club rossonero di raggiungere il pareggio di bilancio entro il 2021. Ogni mossa di mercato, dunque, dev'essere soppesata con attenzione. Ma ora il Milan si deve sbrigare.

Commenti