Sport

Il Milan piega 3-2 il Bologna: il Dall'Ara saluta il ritorno di Mihajlovic

Le reti di Piatek, Theo Hernandez e Bonaventura hanno regalato tre punti meritati al Milan contro il Bologna di Mihajlovic. Rossoneri a quota 20 punti a meno 9 dalla Champions

Il Milan piega 3-2 il Bologna: il Dall'Ara saluta il ritorno di Mihajlovic

Il Milan di Stefano Pioli dà continuità di risultati e dopo la vittoria a Parma vince ancora in Emilia Romagna questa volta contro il Bologna dell'ex Sinisa Mihajlovic. A decidere il match del Dall'Ara in favore dei rossoneri ci hanno pensato Piatek, su rigore, Theo Hernandez e Bonaventura. Per i rossoblù a tabellino l'autorete di Theo Hernandez e Sansone su rigore per fallo del terzino sinistro francese del Milan su Orsolini. Il Milan ha dominato in lungo e in largo per 60' ma ha poi lasciato un po' di campo al Bologna che con le unghie e con i denti è riuscito a rientrare in partita pur senza pervenire al pareggio. Con questa vittoria meritata il Milan sale a quota 20 punti agganciando il Torino e a meno uno dalla coppia formata da Napoli e Parma. I rossoneri sono distanti 9 punti dalla zona Champions League ma iniziano a vedere la luce in fondo al tunnel e le prossime due partite contro Sassuolo e Atalanta, a domicilio, saranno decisive per le sorti del campionato della squadra di Pioli che sogna di riportarsi a ridosso della Champions. Il Bologna resta invece fermo a quota 16 punti con Sinisa Mihajlovic visibilmente arrabbiato a fine gara.

Dopo un inizio equilibrato con l'errore di Donnarumma, senza conseguenze al 2' ecco l'episodio che fa svoltare la partita in favore del Milan con Bani che atterra Piatek in area di rigore. Dal dischetto il polacco spiazza il connazionale Skorupski per l'1-0 rossonero. Suso lancia bene in profondità Theo Hernandez che sbuca alle spalle di Skov-Olsen, converge e con il destro batte ancora il portiere del Bologna per il 2-0. Al 40' però è lo stesso ex terzino francese a regalare il gol dell'1-2 con un goffo intervento di braccio che beffa Donnarumma per il più improbabile degli autogol.

Nella ripresa Tomiyasu sbaglia il rinvio e la mette sui piedi di Bonaventura che disegna un bel sinistro a giro che non lascia scampo a Skorupski. Al 50' prova una timida reazione il Bologna con Poli che tenta il gol dell'ex: Donnarumma la mette in angolo. Al 57' bella palla scodellata per Calhanoglu che ci prova con un destro al volo: para Skorupski. Danilo si immola sulla conclusione di Piatek al 59' e Sansone prova a sorprendere Donnarumma con un destro da fuori area: palla fuori di poco. Skov-Olsen è bravo al 64', converge sul sinistro e calcia: para bene il numero uno del Milan. All'81' Theo Hernandez tampona Orsolini e Chiffi, dopo tante polemiche, concede il rigore dopo averlo rivisto al Var. Dal dischetto Sansone la riapre segnando il 3-2. Nel finale è più il Milan ad andare vicino al 4-2 che il Bologna al 3-3.

Il tabellino

Bologna: Skorupski, Tomiyasu, Bani, Danilo, Denswil, Poli, Schouten (46' Svanberg), Sansone, Dzemaili (64' Santander), Skov-Olsen (78' Orsolini), Palacio

Milan: Donnarumma, Conti, Musacchio, Romagnoli, Theo Hernandez, Kessie, Bennacer (70' Biglia), Bonaventura (79' Paquetà), Suso, Piatek, Calhanoglu (85' Castillejo)

Reti: 14' Piatek (M), 32' Theo Hernandez (M), 40 aut Theo Hernandez (B), 47' Bonaventura (M), 83' Sansone (B)

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Commenti