Mondiali nel Qatar, si giocherà a mezzanotte?

La Fifa non ha ancora deciso come affrontare il problema del caldo durante i Mondiali (50 gradi). Diverse soluzioni allo studio

Da tempo si parla dei problemi che potrebbero esserci per il troppo caldo, in Qatar, in occasione dei Mondiali di calcio del 2022. Basti pensare che nei mesi di giugno e luglio si raggiungono i 50 gradi. Qualcuno ha persino caldeggiato lo spostamento del torneo in un altro luogo. Oppure l'idea di giocare d'inverno. Ora spunta una nuova idea: giocare le partite a mezzanotte o anche più tardi. "Anche se continuerà a fare caldo, non sarà un caldo soffocante", ha spiegato Harold Mayne-Nicholls (Fifa) in un'intervista. "Ci sono due soluzioni - prosegue -. Una è quella di spostare la Coppa del Mondo in inverno con lo svantaggio per le Leghe europee. L’altra, è giocarla a maggio-giugno invece che a giugno-luglio e disputare le partite alle 19.00, alle 21.30, a mezzanotte o anche più tardi. Questa soluzione aiuta ed è più semplice che modificare tutti i campionati europei", ha spiegato il presidente della Federcalcio cilena, che ha guidato la commissione che ha valutato la candidatura del Qatar, che nonostante la peggior relazione tecnica alla fine ha prevalso, a dicembre 2010, su Australia, Stati Uniti, Corea del Sud e Giappone.

Quando gli viene chiesto il motivo per cui la Fifa abbia scelto il Qatar quando i problemi ambientali erano così evidenti, Mayne-Nicholls ha messo subito le mani avanti: "Ah, non ne ho idea... non è il mio lavoro. Il calore non si è
presentato il giorno in cui siamo andati a fare il controllo, c’è sempre stato"
, ha precisato, aggiungendo che tre anni dopo la scelta la Fifa deve ancora definire le date del torneo. Nonostante le accuse di corruzione nella scelta del Qatar per ospitare il Mondiale, il dirigente cileno ritiene che il torneo si terrà lì. "Quello che ho visto è che non c’è una sola ragione etica o giuridica che porti a pensare che non si farà lì. Ci sono ragioni che non ci piacciono, che hanno dato fastidio, ma non trovo alcun motivo valido".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

luiss_sm

Lun, 27/10/2014 - 16:12

il mondiale dovrebbe essere l'espressione del miglio calcio possibile. e come si fa a dare il massimo a 50 Gradi? Visto che si fà lì per questione di soldi mettano l'aria condizionata negli stadi tanto loro non hanno problemi di enrgia a basso costo.

linoalo1

Lun, 27/10/2014 - 17:10

C'è una sola soluzione al problema!Stabilire,una volta per tutte,che i Mondiali di Calcio si giocano sempre e solo in Europa!Quanti problemi si risolverebbero!!Clima favorevole,sempre gli stessi Stadi,ospitalità sicura ed ambienti sereni!Invece no!Non mi meraviglierebbe che un domani,i furboni della FIFA,volessero proporre di giocare i Mondiali in uno dei due Poli!Con la testa che hanno,tutto è possibile!Lino.

cgf

Lun, 27/10/2014 - 18:13

negli emirati hanno una pista da neve finta, perché non climatizzare gli stadi? resta poi sempre il problema di quando si esce.. cmq 1/2notte non è pensata male, prima serata TV in Europa e primo pomeriggio in America Latina.

Baccanale

Lun, 27/10/2014 - 20:15

Come è possibile, se non per soldi, organizzare i mondiali di calcio in un paese razzista (sessista) verso le donne e con leggi contro chi non è della religione imposta? Anni fa al Sudafrica era proibito partecipare a manifestazioni sportive internazionali perchè era un paese razzista verso la gente di colore. Dove sta la differenza ? nei soldi ? e poi ci vengono a fare la morale dello sport !

Ritratto di nutella59

nutella59

Mar, 28/10/2014 - 06:48

Potenza del petrolio... Una satrapia liberticida che sponsorizza movimenti terroristici islamici in giro per il mondo si compra l'organizzazione dei mondiali di calcio... niente birra...chi si bacia per strada finisce in galera...scordatevi short e canottiere...per di piú si costringono i giocatori a giocare a mezzanotte con temperature da forno... Speriamo che Israele si qualifichi, cosí va tutto in tilt, perché per loro Israele non esiste, non deve esistere, è proibito esporne la bandiera,scriverne il nome e suonarne l'inno nazionale... UN VERO SCHIFO!