MotoGP Australia 2018, Marquez ancora davanti a tutti

Dopo aver primeggiato nelle prove libere, Iannone fatica sotto la pioggia e partirà quarto: più attardati gli altri italiani in terza fila

La MotoGP arriva in Australia sul circuito di Phillip Island ma, dopo due giorni di predominio italiano con Andrea Iannone a spuntarla è ancora una volta lui, il sette volte campione del mondo.

A dare una mano a Marquez è stata la pioggia, arrivata in contemporanea con la Q2 che ha rimescolato tutte le carte: la griglia di partenza vede infatti in prima fila lo spagnolo davanti a tutti, seguito da Maverick Vinales e Johann Zarco.

Finalmente la Yamaha sembra aver recuperato quel gap che l’aveva portata troppe volte a centro classifica: due moto davanti sono una bella speranza per la gara in Australia, e lo stesso Zarco si è dichiarato soddisfatto del passo gara avuto nei giorni precedenti.

Quarto e quinto posto per le due Suzuki ufficiali di Andrea Iannone e Alex Rins: il pilota di Vasto ha fatto molta autocritica perché viste le prove libere, era immaginabile la pole.

Ha iniziato a piovere e le condizioni si sono fatte difficili. Alla fine sono rientrato perché Rins e Marquez avevano rallentato e io arrivavo forte. Ho perso due decimi e mezzo al T2 e mi sono detto: -Vabbè, cambio gomma- Se fossi restato in pista con la stessa gomma probabilmente avrei potuto fare qualcosa di più”. Ha dichiarato Iannone aggiungendo: ”Non ho sfruttato assolutamente il nostro potenziale, avevamo la possibilità di partire in pole position. Ma la cosa importante è la gara di domani. Le giornate come oggi pesano, perché quando hai la possibilità di fare la pole position, la devi fare. Per come sono fatto io, pesa“.

Terza fila tutta italiana con Valentino Rossi, Danilo Petrucci e Andrea Dovizioso: il futuro pilota ufficiale della Ducati si è messo davanti il compagno di squadra pur rimanendo piuttosto indietro. Le Rosse di Borgo Panigale hanno lavorato comunque bene nel weekend in ottica gara: visti i tempi del venerdì, si prospetta una domenica interessante e molto combattuta.

Il favorito, proprio dalle parole di Marquez, resta Iannone: se le condizioni meteo rimarranno stabili, il pilota abruzzese potrebbe togliersi ancora una piccola soddisfazione prima di lasciare la Suzuki.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.