Il nome in pole position per il Milan: operazione da 30 milioni

Il difensore olandese è valutato dal Lille la bellezza di 30 milioni di euro ma il Milan punta a chiudere sui 20 milioni forte anche dei buoni rapporti con il club transalpino

Il nome in pole position per il Milan: operazione da 30 milioni

Il Milan si fionda in maniera prepotente sul difensore centrale olandese del Lille Sven Botman per far fronte all'infortunio di Simon Kjaer. Il club campione di Francia, però, spara alto e pretende una cifra molto alta: 30 milioni di euro per far fronte alla difficile situazione societaria. Paolo Maldini e Ricky Massara, però, contano di abbassare le pretese del Lille chiudendo magari a 20 milioni di euro e non con un obbligio di riscatto ma con un diritto che passerebbe poi ad obbligo in caso si verificassero alcune condizioni legati a rendimento e presenze.

Il Diavolo, però, dovrà fare attenzione dato che su Botman c'è anche il forte interesse del Newcastle che di certo non ha problemi di liquidità e che potrebbe sferrare l'attacco decisivo al gigante olandese che compirà 22 anni il prossimo 12 gennaio. Il Milan vuole però far valere anche i buoni rapporti con il Lille come testimoniano le recenti operazioni di Rafael Leao e Mike Maignan, ultimo in ordine di tempo ad arrivare alla corte di Stefano Pioli.

Il profilo di Botman

Classe 2000, cresciuto nelle giovanili dell'Ajax. Molto forte fisicamente anche per i suoi 195 centimetri, abile dunque nel gioco aereo e con un piede sinistro educato. Dopo un anno di esperienza nello Jong Ajax nel 2019-2020 passa poi all'Heerenveen dove si distingue con 30 presenze e 2 reti. Il Lille si accorge del suo talento e lo mette sotto contratto per 8 milioni di euro e ora a distanza di solo un anno e mezzo, con il titolo di campione di Francia in tasca, il suo valore si è oltre che triplicato, secondo la valutazione fatta dai transalpini.

Ora toccherà al Milan trovare la chiave di lettura giusta per convincere la dirigenza francese a cederlo alle condizioni dei rossoneri che lo metterebbero in rosa al fianco di Fikayo Tomori, Alessio Romagnoli, Davide Gabbia e Pierre Kalulu. L'investimento su Botman sarebbe in prospettiva dato che Romagnoli è in scadenza di contratto e difficilmente lo rinnoverà.

Commenti