Non solo giocatori: tour de force anche per i telecronisti

Record: Vin Scully, 31 anni fa, nello stesso giorno commentò due gare di baseball in città diverse

Trentuno anni fa, il 3 giugno 1989, il celebre telecronista Vin Scully commentava due partite di baseball in due città diverse, per un totale di 23 inning, nel giro di 14 ore. Scully, ora 92enne ma attivo come commentatore dei Los Angeles Dodgers fino al 2016, quel sabato era stato designato per la partita più importante, St.Louis-Chicago Cubs, iniziata alle 13.35 e finita, dopo 10 inning, alle 16.54. Subito dopo era salito su un volo per Houston, dove il giorno dopo avrebbe dovuto seguire Astros-Dodgers, ma quando era atterrato la partita del sabato era ancora in corso e Scully era stato portato subito allo stadio per dare respiro ai colleghi Don Drsydale e Ross Porter, che stavano contemporaneamente facendo anche la radiocronaca. La gara durò sette ore e 14, finendo alle 2.49 di notte.

Maratona? Sì, storica, ma che dire dell'estate che attende i telecronisti di Sky e Dazn, alle prese con meno spostamenti ma con Bundesliga, Liga, Premier League e Serie A secondo un calendario serratissimo e possibili contemporaneità che faranno ammattire i responsabili dei palinsesti? La Premier League, ad esempio, per la prima volta permetterà la messa in onda anche nel Regno Unito di tutte le partite, non solo di anticipi e posticipi. Non è ancora noto il calendario oltre alle due gare del 17 giugno che metteranno tutte le squadre alla pari a 29 giornate, ma lo scaglionamento secondo quattro fasce orarie sia al sabato sia alla domenica farà la differenza. Considerando che già al rientro, nel derby esterno contro l'Everton, il Liverpool potrebbe vincere il titolo, e se non sarà così potrà avvenire nella giornata successiva contro il Crystal Palace: tassativo vederle.

Sarà proprio quello del 19-21 il primo weekend con tutti e quattro i campionati pienamente attivi, ma una consolazione c'è: per la sera di Juventus-Lazio, lunedì 20 luglio, al momento non è prevista alcun'altra gara di alto livello. Da corsa - letteralmente - anche la gestione delle dirette di Formula 1: doppio gran premio sia in Austria (3-5 e 10-12 luglio) e Gran Bretagna (31 luglio-2 agosto, 7-9 agosto per il settantesimo anniversario della competizione), inframmezzato dal Gp d'Ungheria. In pratica, in due mesi otto gran premi, con due soli weekend liberi. Auguri.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.