Il nuovo Milan di Elliott prende forma: Conte in panchina al posto di Gattuso?

Il Milan potrebbe cambiare in corsa l'allenatore affidandosi ad Antonio Conte, appena esonerato dal Chelsea, sollevando dall'incarico Rino Gattuso. Anche Fassone e Mirabelli sarebbero appesi ad un filo

Il nuovo Milan di Elliott prende forma: Conte in panchina al posto di Gattuso?

Sabato 21 luglio sarà un giorno delicato e importante per il Milan di Paul Singer che ha deciso di convocare un cda per ridisegnare l'asset manageriale e societario. Il fondo americano Elliott è da poco diventato l'unico e solo proprietario del club rossonero e ha tutte le intenzioni di riportare in alto una delle società più prestigiose e importanti del mondo. Secondo quanto riporta sportmediaset.it, si prospetterebbe un clamoroso ribaltone non solo in società ma anche in panchina visto che si fa con insistenza il nome di Antonio Conte che prenderebbe così il posto di Gennaro Gattuso.

In questi giorni è circolato con insistenza il nome di Leonardo, anche se i tifosi del Milan si sono espressi negativamente circa il ritorno del brasiliano che diventerebbe il nuovo direttore tecnico. Mirabelli e Fassone rischierebbero il posto con il primo che potrebbe essere sostituito da Giuntoli del Napoli o da Pradè dell'Udinese, mentre per il secondo si prospetterebbe un incarico in Lega calcio nel caso in cui dovesse essere sollevato dall'incarico di amministratore delegato del Milan. Conte è da poco stato esonerato dal Chelsea per far spazio a Maurizio Sarri e per questa ragione potrebbe concretizzarsi un clamoroso approdo sulla panchina rossonera con altrettanto clamoroso addio di un idolo per la tifoseria come Gattuso. Il condizionale, però, è d'obbligo e solo dopo il 21 luglio si conosceranno meglio le decisioni prese da Elliott che sembra avere le intenzioni di effettuare un vero e proprio ribaltone.

Commenti