Orgoglio United, il Bayern lo riprende

Moyes rispolvera Giggs e Ferdinand. Gol del vantaggio del futuro interista Vidic

Orgoglio United, il Bayern lo riprende

Finisce in parità, ed è già un mezzo successo per il Manchester United. Che mai si era avvicinato ad un quarto di finale di Champions League accompagnato da tanto pessimismo. Giustificato dall'orribile stagione in corso, ma soprattutto dalla qualità degli avversari, il Bayern Monaco. Che sì confermano la loro netta superiorità all'Old Trafford, ma non mettono al sicuro la qualificazione. Perché tra due settimane a Monaco di Baviera mancheranno sia Martinez che Schweinsteiger, decisivo ieri.
E dire che alla serata di gala del Teatro dei Sogni è lo United ad arrivare spuntato dagli infortuni. In difesa è costretto a togliere dalla naftalina Ferdinand, Giggs colleziona la presenza 962, la 141ª in Champions (a -1 dal record di Raul). La banda Guardiola, reduce dai bagordi seguiti alla conquista della Bundesliga, è rivoluzionata rispetto all'ultima uscita domestica, sono 8 i cambi.

L'avvio di gara dello United è frenetico ma il Bayern non si scompone. Perché con il passare dei minuti il fraseggio dei tedeschi conquista la scena, grazie ad un possesso palla tutto di prima. Robben è il più pericoloso tra i suoi, che macinano palloni su palloni ma difettano nell'ultimo passaggio. Quando l'olandese incrocia, c'è De Gea a salvare in angolo. E a tenere in partita lo United, che costruisce l'occasione migliore del primo tempo, sugli sviluppi di un contropiede orchestrato in verticale: Welbeck anticipa Boateng, ma a tu per tu con Neuer spreca malamente, meritandosi gli insulti di Rooney. Su calcio d'angolo, però, ad inizio ripresa, la generosità dello United raccoglie l'inatteso premio. Merito del futuro interista Vidic, che sul cross di Rooney, si avvita su se stesso e insacca di testa. Esplode l'Old Trafford, Guardiola resta impassibile e manda in campo Mandzukic, che propizia il pareggio del Bayern. Sul cross di Rafinha, sponda del centravanti croato e puntuale l'inserimento di Schweinsteiger. Robben sfiora poco dopo il colpaccio, ma il rosso al centrocampista tedesco complica i piani a questo formidabile Bayern, più lezioso che pratico.

 

Il tabellino

Manchester United: De Gea 6,5; Jones 5.5, Ferdinand 5.5, Vidic 6.5, Buttner 5.5, (29'st Young SV); Carrick 6, Giggs 6, (1'st Kagawa 5,5), Fellaini 5; Valencia 5, Rooney 6, Welbeck 5, (40'st Hernandez sv). All. Moyes 6
Bayern Monaco: Neuer 6.5; Rafinha 5.5, Boateng 5.5, Martinez 5.5, Alaba 6.5; Lahm 6.5, Schweinsteiger 6.5; Robben 6.5, Kroos 5.5, (29'st Gotze S.V.), Ribery 5.5; Muller 5.5 (18'st Mandzukic 6). All. Guardiola 6
Arbitro:
Velasco Carballo (Spa) 6.

Marcatori: 13'st Vidic, 21'st Schweinsteiger
Ammoniti: Valencia, Schweinsteiger, Mandzukic., Javi Martinez
Espulsi: 45'st Schweinsteiger
Spettatori:
75.800.

Commenti