Il passaggio di consegne Cina-Italia

Il successo del modello Pechino 2022 sarà prezioso per Milano-Cortina

Il passaggio di consegne Cina-Italia

È calato il sipario sulle Olimpiadi e Paralimpiadi Invernali di Beijing 2022. Nonostante l'ombra del Covid-19 la Cina è riuscita a completare l'evento dell'anno in maniera sicura e senza intoppi. Grazie al modello di prevenzione e controllo adottato dal governo cinese, durante lo svolgimento delle sfide olimpiche, soltanto lo 0,45% del personale è risultato positivo al virus; possiamo dunque affermare che l'ostacolo sanitario è stato superato a pieni voti. Non solo: quello utilizzato dalla Cina è stato un modus operandi potenzialmente replicabile in tutto il mondo per ospitare grandi eventi futuri di caratura internazionale, siano essi sportivi, politici o culturali. Archiviata questa storica edizione dei Giochi Olimpici, vale la pena soffermarsi sull'eredità che l'evento ha lasciato tanto alla Cina quanto al resto dell'umanità. In un recente discorso per onorare tutti coloro che hanno fornito un contributo eccezionale per l'organizzazione della kermesse sportiva, il presidente della Repubblica Popolare Cinese, Xi Jinping, ha evidenziato l'impatto duraturo avuto dalle Olimpiadi e dalle Paralimpiadi invernali, forze trainanti per lo sviluppo economico coordinato dell'area di Beijing-Tianjin-Hebei, ovvero i luoghi nei quali si sono svolte le gare. I Giochi sono inoltre serviti da catalizzatore per promuovere una crescita economica sostenibile, sia a Pechino che nelle aree limitrofe alla capitale cinese, mentre dal punto di vista sociale hanno messo in primo piano valori quali la fraternità tra i popoli e l'importanza della cooperazione tra le nazioni per un futuro umano condiviso. Xi Jinping non ha mancato di ricordare che il successo di Beijing 2022 «risiede non solo nel regolare svolgimento degli eventi, ma anche nel fatto che i Giochi abbiano rafforzato ogni aspetto della crescita sociale e apportato effetti positivi di vasta portata allo sviluppo dell'economia e della società».

Adesso tutto questo passerà in eredità all'Italia, chiamata a replicare, grazie ad una stretta collaborazione con la Cina, l'ottimo lavoro fatto dal Paese asiatico. Del resto, i valori saranno gli stessi, come auspicato dal Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella: «L'appuntamento di Milano-Cortina 2026 sarà fondamentale per riaffermare nel mondo i valori delle Olimpiadi e delle Paralimpiadi». Lo stesso Mattarella ha quindi ricordato come le Olimpiadi sono un'occasione per «riaffermare i valori di pace e amicizia». Gli stessi andati in scena in Cina.

Commenti