Raiola al vetriolo su Guardiola: "Pep è solo un vigliacco, un cane"

Raiola ha usato parole davvero pesanti nei confronti di Pep Guardiola: “Come allenatore è fantastico, ma come persona è zero. Pep è un vigliacco, un cane, il classico prete"

Raiola al vetriolo su Guardiola: "Pep è solo un vigliacco, un cane"

Mino Raiola non ha un buon rapporto con Pep Guardiola e già in passato si era espresso negativamente circa l'uomo e non ci era andato giù per il sottile. L'agente di Pogba, Verratti, Donnarumma e Balotelli non ha dimenticato come il tecnico spagnolo "ha trattato" un altro suo assistito, ai tempi del Barcellona, Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese durò un solo anno in blaugrana e fece ritorno in Italia nella stagione successiva con la maglia del Milan.

Raiola, ai microfoni del magazine olandese Quote, è entrato durissimo su Guardiola usando parole davvero pesanti sull'allenatore del Manchester City: “Come allenatore è fantastico, ma come persona è zero. Pep è un vigliacco, un cane, il classico prete: fai come ti dico, non fare quello che faccio. Dopo la finale di Champions League giocata a Wembley nel 2011 tra il Barcellona e il Manchester United sono andato a cercarlo negli spogliatoi, solo Adriano Galliani mi ha fermato. Per fortuna di Guardiola. Ha detto a Zlatan di andare da lui se avesse avuto problemi o lamentele, ma poi lo ha semplicemente ignorato e non lo faceva giocare. Non lo ha nemmeno salutato quando è andato al Milan. Guardiola ha fatto lo stesso anche con Maxwell, che è un ragazzo adorabile, così dissi a Zlatan di andare a parcheggiare la sua Ferrari nel posto dell’allenatore”.

Commenti