Il ritorno di Buffon, in Italia e in Europa

L'ex Juve sarà titolare dopo le 3 giornate di stop. "Mi è pesato star fuori..."

Nella mente di molti appassionati di calcio risuonano ancora le parole che Gianluigi Buffon, dopo Real Madrid-Juventus, rivolse all'arbitro Michael Oliver accusandolo di avere un bidone dell'immondizia al posto del cuore. Espressioni che, sommate all'espulsione, gli sono valse tre giornate di squalifica: «Non sapevo cosa dire, avevo un diavolo per capello ed è venuto fuori il Buffon di Carrara» ha dichiarato ieri Gigi alle telecamere di Sky. Ma adesso è un Buffon nuovo quello che, scontata la squalifica, si appresta a tornare in campo e a fare il suo esordio in Champions League con il Paris Saint-Germain. Non un esordio banale perché lo farà proprio in Italia, al San Paolo di Napoli: «Sarà una partita delicata, contro un avversario di grandissimo livello. Ancelotti ha trasmesso una consapevolezza che la squadra prima non aveva». E Buffon dovrebbe scendere in campo dal primo minuto. L'ex Juve potrà così difendere la porta del Psg anche in Europa dopo aver vissuto le prime tre partite del girone da semplice spettatore: «Le ho guardate in tv dallo spogliatoio, non essere partecipe mi fa soffrire».

Buffon ha analizzato anche le favorite per la vittoria finale in Champions League: «Ce ne sono 2-3. Il Barcellona e la Juve che hanno i due migliori giocatori al mondo: Messi e Ronaldo. Poi ci sono outsider come il Manchester City che, anche se non ha fatto grandissime cose in Champions, ha un allenatore e dei giocatori che ne fanno una delle papabili vincitrici». E sul suo addio alla Serie A, poi, svela alcuni particolari: «La cosa buffa dell'Italia è stata che quando si è sparsa la voce che magari continuavo a giocare, si è sbizzarrita la fantasia e tutti hanno avuto il coraggio di farsi avanti». L'estremo difensore preferisce non fare nomi ma ha abbastanza chiaro quale sia il suo futuro: «Finché ho la fortuna di poter avere queste offerte di grandissimo livello io vado avanti. Per smettere c'è tempo». Di abbandonare i guantoni Buffon non ne ha proprio voglia. E domani avrà tanta voglia di far vedere ,ancora una volta, quanto vale.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.