Sampdoria-Cassano, nessun riavvicinamento: resta fuori rosa

Cassano resta ancora ai margini della Sampdoria. L'ex giocatore di Roma, Inter e Milan ha dei colloqui giornalieri con Giampolo ma non sarà reintegrato

La Sampdoria, dopo le prime due vittorie in campionato, ha incassato la bellezza di 4 sconfitte consecutive ma nonostante questo Marco Giampaolo non dovrebbe essere a rischio esonero. Il tecnico nato a Bellinzona gode della fiducia della società e del Presidente Massimo Ferrero. I blucerchiati, però, dovranno rimettersi in piedi da subito e domenica, alle 15, contro il Palermo di De Zerbi avrannno l'occasione per rialzarsi. Gli stessi ultras hanno espresso il loro sostegno verso il tecnico e la squadra attraverso un comunicato: "Siamo sostenitori e non spettatori. Non esistono bacchette magiche, dobbiamo semplicemente essere più forti noi, perché anche noi indossiamo quella maglia, non solo chi scende in campo, per cui dobbiamo essere noi per primi a sudarla e onorarla! Domenica scende in campo la Gradinata Sud, scendono in campo i tifosi sampdoriani, quelli che la amano incondizionatamente".

E Cassano? In tutto questo il talento di Bari Vecchia resta ancora fuori rosa e secondo quanto riporta Tuttosport non c'è stata nessuna pace e nessun riavvicinamento. Il club di Ferrero non sta prendendo in esame la possibilità di rimetterlo a disposizione di Giampaolo, nemmeno a gennaio. L'ex Inter, Milan, Roma e Real Madrid ha dei colluqui giornalieri con il tecnico blucerchiato ma reesterà comunque fuori rosa e il club si augura che a gennaio trovi un'altra sistemazione in modo tale da risolvere una volta per tutte questa situazione. Certo è che alla Sampdoria un calciatore dalla sue qualità servirebbe, ma ormai il rapporto tra le parti è arrivato al limite e non ci sono margini per recuperare.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.