Scintille Iacchetti-Chiambretti: "Parlate di c...e di un ragazzino"

Enzo Iacchetti ed Enrico Vanzina hanno fatto irritare il conduttore di Tiki Taka, Piero Chiambretti, in merito all'argomento Zaniolo: "Non accetto ramanzine da chi guarda il programma per 10 minuti"

Aria frizzante a Tiki Taka con Enzo Iacchetti e Piero Chiambretti protagonisti di un siparietto inaspettato. Durante il programma, infatti, il conduttore di Striscia La Notizia collegato da casa ha fatto "infuriare" il conduttore per "colpa" di Nicolò Zaniolo. "Mi dispiace che nella vostra trasmissione, che è piena di gente che sa di calcio abbiate parlato delle cag... di un ragazzino. Vorrei venire lì per imparare, perché mi piace come parlano Mughini e Zazzaroni", questo il pensiero di Iacchetti in merito alla querelle dei giorni scorsi, di cui si stava dibattendo in studio, che ha coinvolto il talento della Roma.

Risposta al veleno

Chiambretti ha poi replicato in tono piccato:"Posso dire rispondendo a tutti che la ca...non l’abbiamo fatta noi ma evidentemente l’hanno fatta i calciatori e che se io metto in onda una cosa del genere c’è un motivo? Posso dirlo? Perché mi sono un po’ innervosito, io che non mi innervosisco mai non amo le ramanzine da parte di chi dall’esterno vede dieci minuti e valuta un lavoro. Questo pezzo è direttamente legato a un atteggiamento di comportamenti che i calciatori hanno", il disappunto di Chiambretti con Iacchetti che ha cercato di mitigare l'ambiente in studio che si era ormai fatto rovente: "Ho fatto una battuta".

Serata no

Chiambretti, però, si era irritato anche per le parole di Enrico Vanzina che ha fatto innervorsire il conduttore di Tiki Taka con questa affermazione: "Parlate sempre delle stesse cose". Anche in questo caso il comico e regista televisivo non si è fatto sfuggire l'occasione per ribattere:"Vanzina dice che diciamo le stesse cose, ma anche il calcio è sempre lo stesso. Enzo giustamente dice che abbiamo sbagliato a mettere il gossip, ma io spiego che invece il calcio è sempre più gossip di quello che dovrebbe essere. Il gossip mi fa impressione, ma questo programma parla di calcio e Zaniolo è un calciatore e io parlo di Zaniolo. Non è una polemica, ma una precisazione da parte dell’autore del programma che non ha mai fatto programmi di gossip e se lo infilo c’è un motivo. Non devo spiegare il programma, bisogna guardarlo".

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.