Serie A, la Fiorentina ne fa cinque alla Samp. Il Napoli batte 1-0 il Cagliari

Serie A, finisce 0-0 Udinese-Verona, mentre la Juventus batte 2-0 il Brescia. Sampdoria-Fiorentina finisce 1-5, il Parma vince 1-0 in casa del Sassuolo. Il Napoli batte 1-0 a domicilio il Cagliari

Serie A, la Fiorentina ne fa cinque alla Samp. Il Napoli batte 1-0 il Cagliari

Dopo gli anticipi di ieri che hanno visto le vittorie di Lecce, Genoa e Atalanta, la 24esima giornata di Serie A è proseguita con l'anticipo dell'ora di pranzo tra l'Udinese di Gotti e l'Hellas Verona dei miracoli di Ivan Juric terminato sul punteggio di 0-0. La Juventus, senza CR7, batte 2-0 il Brescia con Dybala e Cuadrado mentre nelle altre due partite delle 15 è netta la vittoria della Fioretina sul campo della Sampdoria con un netto 1-5 mentre il Parma vince il derby emiliano contro il Sassuolo grazie al gol di Gervinho.

Alle ore 18 il Napoli di Gennaro Gattuso andrà a giocare sul campo del Cagliari di Rolando Maran mentre la giornata di chiuderà alle 20:45 con il big match dell'Olimpico tra la Lazio di Simone Inzaghi e l'Inter di Antonio Conte. La Juventus avrà la chance di potersi "godere" la sfida in poltrona e una vittoria sul Brescia darebbe maggior tranquillità agli uomini di Sarri che devono vincere per scacciare le polemiche. Domani sera, infine, il monday night tra il Milan di Stefano Pioli e il Torino di Moreno Longo chiuderà la 24esima giornata di Serie A.

Udinese-Verona 0-0 (ore 12:30)

Finisce 0-0 il lunch match tra l'Udinese di Gotti e il Verona di Ivan Juric e il risultato è sostanzialmente giusto per quanto fatto vedere in campo dalle due squadre. Primo tempo in favore degli ospiti, ripresa in favore dei friulani che si sono anche visti annullare un gol, al minuto 64 a Rodrigo De Paul, per un precedente fuorigioco di Lasagna. La gara è stata tirata ed equilibrata dall'inizio alla fine e questo punto muove di poco la classifica di entrambi con il Verona che sale a quota 35 punti e consolida il sesto posto, mentre l'Udinese stacca di un punto Fiorentina e Lecce ferme a quota 25.

Il tabellino

Udinese: Musso; Rodrigo Becao, Ekong, Nuytinck; Larsen, De Paul, Mandragora, Fofana (86' Jajalo), Sema (78' ter Avest); Okaka, Lasagna.

Verona: Silvestri; Rrahmani, Gunter, Kumbulla; Faraoni, Veloso, Amrabat, Lazovic; Verre (81' Stepinski), Pessina (70' Zaccagni); Borini.

Sampdoria-Fiorentina 1-5 (ore 15)

Pomeriggio disastroso per la Sampdoria di Claudio Ranieri che perde malamente, per 1-5, in casa contro la Fiorentina di Beppe Iachini. Mattatori dell'incontro Federico Chiesa e Dusan Vlahovic autori di due gol a testa e l'autorete di Thorsby che ha aperto le danze all'8' del primo tempo. La gara è stata condizionata da due rigori in favore dei viola e dalle espulsioni di Murru tra i blucerchiati e Badelj tra i viola. Con questo successo la Fiorentina sale a quota 28 punti mentre la Sampdoria resta ferma a quota 23 a un solo punto di vantaggio dai cugini del Genoa terzultimi.

Il tabellino

Sampdoria: Audero; Bereszynski, Tonelli, Colley, Murru; Thorsby (46' Jankto), Bertolacci (46' Vieira), Linetty; Ramirez (67' Depaoli); Gabbiadini, Quagliarella.

Fiorentina: Dragowski; Milenkovic, Ger. Pezzella, Caceres; Lirola, Duncan (71' Benassi), Badelj, Castrovilli (67' Pulgar), Dalbert; Chiesa (81' Ghezzal), Vlahovic.

Sassuolo-Parma 0-1 (ore 15)

Il Parma di Roberto D'Aversa vince per 1-0 il derby contro il Sassuolo di De Zerbi e aggancia il Verona al sesto posto a quota 35 punti. A decidere la partita del Mapei Stadium in favore dei ducali è stato il discusso Gervinho che è rimasto fuori rosa per qualche giorno dopo le sue intemperanze sul finire della sessione invernale del calciomercato. Con questo successo i ducali si dimostrano una delle grandi rivelazioni del campionato al pari del Verona mentre il Sassuolo si conferma una squadra incostante e resta fermo a quota 29.

Sassuolo: Consigli; Toljan, Romagna, Ferrari, Kyriakopoulos; Obiang (65' Bourabia), Locatelli; Berardi, Djuricic (65' Defrel), Boga (77' Haraslin); Caputo.

Parma: Colombi; Darmian (42' Laurini), Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo; Brugman, Hernani, Kurtic; Siligardi (75' Pezzella), Cornelius, Gervinho (55' Grassi).

Reti: 25' Gervinho (P)

Cagliari-Napoli 0-1 (ore 18)

Il Napoli di Gennaro Gattuso dà continuità di risultati e dopo aver battuto per 1-0 a domicilio l'Inter di Antonio Conte in Coppa Italia grazie a Fabian Ruiz, fa lo stesso in campionato contro il Cagliari sempre per 1-0 grazie alla magia siglata da Dries Mertens ceh sale a quota 120 reti con la maglia degli azzurri, a meno uno dal primatista assoluto Marek Hamsik. La partita è stata equilibrata dall'inizio alla fine con i sardi che sono un po' in flessione rispetto ai mesi passati e che oggi hanno dovuto incassare l'assenza per squalifica di Radja Nainggolan. Con questo successo il Napoli supera proprio i sardi e si mette a quota 33 punti come il Bologna e a due lunghezze da Parma e Verona che occupano la sesta piazza e a meno sei dalla Roma quinta: ora pensare all'Europa League non sembra così infattibile, discorso diverso per la Champions lontana 12 punti.

Cagliari: Cragno; Pisacane, Walukiewicz (70' Mattiello), Klavan, Pellegrini; Nandez, Cigarini (83' Birsa), Ionita; Pereiro (67' Paloschi); Joao Pedro, Simeone

Napoli: Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Maksimovic, Hysaj (80' Mario Rui); Fabian Ruiz, Demme (61' Insigne), Zielinski; Callejon (67' Politano), Mertens, Elmas.

Reti: 66' Mertens (N)

La classifica di Serie A: Inter e Juventus 54, Lazio 53, Atalanta 45, Roma 39, Parma, Hellas Verona 35, Napoli e Bologna 33, Cagliari e Milan 32, Sassuolo 29, Fiorentina 28, Torino 27, Udinese 26, Lecce 25, Sampdoria 23, Genoa 22, Brescia 16, Spal 15.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?