Subaru, Forester «apre» l'era dell'ibrido

Addio forzato dei giapponesi al diesel. Sistema di rigenerazione in frenata

Bruno De Prato

Vicenza Subaru ha sempre realizzato vetture dalla personalità, sia tecnica sia estetica, assolutamente unica e che si è sempre confermata altamente funzionale e performante. In particolare con Forester che, fin dalla nascita, nel 1997, si è distinto come un Suv innovativo e dotato di svariate soluzioni meccaniche esclusive dell'ingegneria di casa Subaru: motore 4 cilindri boxer, trazione integrale estremamente avanzata con organi perfettamente simmetrici, baricentro più basso possibile. Dunque, un pacchetto che rappresenta la massima raffinatezza strutturale per un Suv. Forester, inaffti, è stato costantemente raffinato, progredendo a ogni generazione. Nel 2008 ha fatto il suo esordio il 4 cilindri boxer 2.0 turbodiesel che, con i suoi 150 cv e 350 Nm di coppia massima, era perfetto.

Ma adesso è scoppiata la nevrosi anti-diesel e Subaru ha ritenuto di non investire più in questa tecnologia.

Con la quinta generazione, ecco allora Forester e-Boxer con propulsore ibrido, l'unico disponibile, che mantiene rigorosamente l'architettura Subaru, con motore boxer 2.0 a iniezione diretta, da 150 cv, più l'unità elettrica da 16,7 cv; cambio Cvt Lineartronic e trazione integrale. Il motore elettrico ha una coppia massima di 66 Nm che si aggiungono ai 196 generati dal motore boxer. L'elettrico è alimentato da una batteria agli ioni di litio ricaricata da quello termico e dal sistema di rigenerazione energetica in decelerazione. Il motore elettrico interviene automaticamente a supportare il boxer 2.0 per abbattere consumi ed emissioni. Il cambio Cvt Lineartronic e la trazione integrale sono altamente performanti: le sue cui funzioni sono selezionabili attraverso la nuova edizione del sistema X-Mode per trarre il massimo dal propulsore ibrido.

E nella prova su un fango assolutamente proibitivo, Forester e-Boxer ha rivelato prestazioni degne dell'ottimo turbodiesel 2.0 boxer che è venuto a sostituire. Su strada le prestazioni sono consistenti: velocità di 190 km/h e accelerazione 0-100 in 11, con un consumo medio di 6,7 litri/100 km. La dotazione di sistemi elettronici di assistenza alla guida e alla sicurezza è a dir poco poderosa, a partire dall'esclusivo EyeSight che dilata eccezionalmente la capacità del pilota di percepire tutto quanto si muove attorno al veicolo. I prezzi partono da 35.500 euro.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.