Us Open: avanzano Seppi, Bolelli, Errani e Vinci Subito fuori Knapp e Giorgi

Buon avvio per gli Azzurri agli agli Us Open: vittorie per Seppi, Errani e Bolelli. Male invece Karin Knapp, subito eliminata. Nel tabellone delle donne avanza facilmente la Radwanska, qualche difficoltà in più per Simona Halep

Per Bolelli, importante affermazione contro il canadese Vasek Pospisil
Per Bolelli, importante affermazione contro il canadese Vasek Pospisil

Prima giornata positiva per l'Italia agli Us Open di tennis.

Nel tabellone degli uomini accede al secondo turno Andreas Seppi, al quale sono bastati tre set per eliminare l'avversario Sergiy Stakhovsky, Ucraino che occupa la 93esima posizione nel ranking. La differenza fra Seppi, numero 49 al Mondo e il rivale si è vista tutta in campo ed è testimoniata anche dal punteggio: 6-3, 6-1, 6-4 in favore dell'Altoatesino, che ha impiegato meno di due ore per mandare in archivio il match. Il suo prossimo avversario uscirà dall'incontro che vedrà contrapposti l'emergente australiano Kyrgios e il russo Youhzny. per la serie vinca chi vinca, un ostacolo indigesto per il nostro Seppi.

Esordio vincente anche per Simone Bolelli contrapposto al 24enne canadese Vasek Pospisil, attualmente collocato al n. 46 della classifica Atp. Per il Bolognese affermazione ben più faticosa, con il successo giunto al termine di 5 tiratissimi set, in un match durato poco meno di tre ore. Dopo aver ceduto il set iniziale per 2-6, l'Emiliano ha rimontato aggiudicandosi i due sucessivi con i parziali di 6-4 6-2. Riemerge Posipil nel quarto, vinto per 3-6, ma è bravissimo Bolelli a conquistare quello decisivo per 6-3. Affrancato dai problemi fisici degli ultimi tempi, l'Italiano sembra tornato a grandi livelli e ora ad attenderlo un osso duro quale Tommy Robredo, vincitore facile, in soli tre set, al cospetto del Francese Edouard Roger Vasselin.

Ben quattro, invece, le Italiane in campo. Sorride la coppia Errani e Vinci, protagoniste di due agevoli vittorie. Sarita, dopo un periodo di scarsa forma, ritrova il felling con la vittoria, piegando in due set la belga Kirsten Flipkens, passeggiando nel primo, conquistato con un eloquente 6-1 e faticando nel secondo, 7-5 il risultato finale, dopo aver salvato ben 4 set point sul 4-5 per l'avversaria. Ad attendere la Errani, nel secondo turno, ora Anastasia Rodionova, castigatrice della Giorgi. Avanti anche la Vinci, protagonista di un doppio 6-3 all'argentina Paula Ormaechea, numero 99 della classifica Wta. Per la Tarantina ora il tabellone prevede la rumena Irina Camelia Begu. Amaro il cemento di "Flushing Meadows", invece, per le azzurre Karin Knapp, sconfitta dalla bulgara Pironkova con un 6-4, 6-3, e per Camila Giorgi, che dicevamo, è stata fatta fuori dalla qualificata Australiana ( di origine russe) Anastasia Rodionova, solo 219 Wta. Per la bella tennista, reduce dal gran Torneo di New Haven e da un'importante ascesa in classifica, una sconfitta che brucia, visto che il primo set era andato all'Italiana con un netto 6-1, poi la luce si spegne e la Rodionova fa propri gli altri due set con il punteggio di 7-5 e 6-3.

Nel tabellone riservato alle donne vanno avanti due delle atlete più attese, la rumena Halep e la polacca Radwanska. La prima ha dovuto patire un po' prima di superare l'americana Danielle Collins (nel ranking è 583esima), visto che ha perso il primo set per 6-7, ma poi è riuscita a ribaltare il match aggiudicandosi gli altri due per 6-1, 6-2. Tutto fin troppo facile, invece, per Agnieszka Radwanska, che in poco più di tre quarti d'ora ha liquidato Sharon Fichman. 6-1, 6-0 il punteggio in favore della polacca.

Commenti