Us Open: niente semifinale, la corsa della Errani si ferma davanti ad una super Wozniacki

Quarti agli Us Open e Sara Errani è costretta ad abbassare il capo davanti ad una Wozniacki in giornata di vena

Niente da fare per la Errani contro una Wozniacki in stato di grazia
Niente da fare per la Errani contro una Wozniacki in stato di grazia

Si spegne contro la Wozniacki il sogno della Errani di accedere alle semifinali dello Us Open. La tennista danese di origine polacca, bisogna ammetterlo, ha strameritato di vincere, anche se il risultato di 6-0, 6-1 è probabilmente troppo severo per la nostra atleta, la quale è però apparsa svuotata fisicamente, cosa che contro un'avversaria di tale livello paghi a carissimo prezzo.

L'ex Campione del Mondo, apparsa in giornata di grazia, ha dominato il gioco fin dall'inizio e nemmeno il vento le ha creato particolari problemi. Il primo parziale è stato un vero e proprio monologo e l'avvio della Errani, che nel primo game si è portata avanti 40-0 è stata solo un'illusione, perchè la Danese ha preso in mano il comando delle operazioni e non lo ha più lasciato. Basti pensare che nel primo set, vinto per 6-0, ha fatto registrare statistiche impressionanti, se si pensa che era opposta ad una giocatrice come Sarita, che fa della difesa sulle prime palle uno dei suoi punti di forza.

Nel secondo parziale l'Italian è parsa dare qualche segno di risveglio, ma il game conquistato è stato dovuto ad un passaggio a vuoto dellla Danese, la quale ha subito ripreso a picchiare duro col rovescio e col servizio, chiudendo praticamente il match dopo essere andata sul 4-1. Da quel momento Sara Errani ha mollato del tutto e gli ultimi due game sono scivolati via velocissimi.

A fine gara la Errani ha affermato senza nascondersi che l'avversaria l'ha sovrastata fisicamente e che oggi era impossibile pensare di riuscire a batterla. La nostra tennista, dopo aver ammesso la superiorità della Danese, ha affermato che se dovesse giocare così anche nei prossimi giorni, potrebbe essere destinata a conquistare il torneo.

Commenti