Stelle cadenti, naso all'insù da oggi a mercoledì

L’appuntamento con le stelle cadenti comincerà già questa sera e andrà avanti fino al 12 agosto, quando raggiungerà il picco di intensità. Sciame visibile al Centro-Sud, nuvole al Nord. E occhio alla luna, troppo luminosa

Stelle cadenti, naso all'insù da oggi a mercoledì

Roma- Comicerà già questa sera lo spettacolo più suggestivo delle notti estive: le lacrime di San Lorenzo, lo sciame luminoso di meteore chiamato così perché si infrange nell’atmosfera della terra in concomitanza con l’anniversario della morte del Santo. L’appuntamento con le stelle cadenti comincerà quindi prima della notte fra il 10 e l’11 di agosto, e sarà visibile da questa sera, fino al 12 agosto, quando il fenomeno raggiungerà il picco di intensità e si potrebbero contare diverse decine di stelle cadenti all’ora, forse anche un centinaio.

Più visibili al Centro Sud, nuvole al Nord Più fortunati saranno coloro che vivono al Centro, al Sud e nelle Isole dove il cielo, secondo le previsioni del servizio meteo dell’Aeronautica Militare, stanotte e domani notte, sarà sereno, a differenza del Nord dove si annunciano due notti molto nuvolose. Peccato solo per la luna che è entrata da poco in fase decrescente e sarà un pò ingombrante. La sua luce, infatti, disturberà un po' l’osservazione delle meteore. Per godersi al meglio lo spettacolo, quindi, sarebbe meglio allontanarsi dalle città, da tutte le fonti di inquinamento luminoso e spostarsi, possibilmente, in alta quota o in riva al mare. E concentrare l'osservazione da mezzanotte in poi, quando il fenomeno è più  visibile. 

Commenti