Svolat a Londra: la prima figlia di Kate e William potrebbe diventare regina

La regina Elisabetta ha ceduto sulle rigide norme della successione monarchica che fino a oggi ha solo privilegiato i maschi, anche in caso di primogenite femmine. E il vicepremier Clegg annuncia la riforma

Una donna c'è già e una donna potrebbe arrivare. Stavolta però non solo perché manca un maschio. La regina Elisabetta ha ceduto sulle rigide norme della successione monarchica che fino a oggi ha solo privilegiato i maschi, anche in caso di primogenite femmine, o che ha ceduto alle donne, come nel caso di Elisabetta stessa, solo in assenza di eredi del sesso forte.
Svolta epocale insomma e nuovi scenari. Così, a due settimane dalle nozze che catalizzeranno sul Regno Unito l'attenzione del mondo, la primogenita di Kate e William potrebbe diventare regina.
Ad annunciare oggi riforme imminenti della legge salica inglese è stato il vice primo ministro Nick Clegg che, durante una visita nella città di Sheffield ha affermato che nel caso in cui il primo figlio di Kate e William fosse femmina potrebbe anche diventare il futuro monarca. Quella della revisione della legge dinastica, vecchia di 300 anni, è una discussione che va avanti da anni ma ora Clegg, incaricato per le Riforme, avrebbe avuto il via libera dalla regina e avrebbe gia iniziato le consultazioni con gli altri paesi del Commonwealth. La riforma della legge salica infatti dovrà essere accettata da tutti i 15 stati federati dell'unione. «Sarà complesso e difficile - ha detto Clegg - ma le discussioni sono già iniziate e stanno andando avanti. Per ora comunque non ho ulteriori dettagli».