Giro d'Italia

Il Tas inchioda Contador "Aveva preso il doping" Via Tour 2010 e Giro 2011

Il Tas di Losanna ha sospeso per due anni, con effetto retroattivo, il ciclista spagnolo, trovato positivo al clenbuterolo nel luglio 2010. Lui si era difeso dicendo di aver mangiato carne contaminata. Ma non gli hanno creduto

Il Tas inchioda Contador "Aveva preso il doping" Via Tour 2010 e Giro 2011

Losanna - Scatta la mannaia del Tas (Tribunale d’arbitrato sportivo) contro il doping nel ciclismo: Alberto Contador è stato sospeso per due anni, con effetto retroattivo. Nel luglio 2010 fu trovato positivo al clenbuterolo (contenuto in un farmaco broncodilatatore usato per combattere l'asma). Il ciclista spagnolo della Saxo Bank perde le sue vittorie al Tour de France 2010 e al Giro d’Italia del 2011. Potrà tornare a correre prossimo agosto.

Il presidente della Federazione ciclistica spagnola, Juan Carlos Castano, ha spiegato che il Tas ha respinto la tasi difensiva del ciclista, che sosteneva di essere risultato positivo al clenbuterolo dopo aver consumato carne contaminata. Il tribunale di Losanna ha accolto il ricorso dell'Unione Ciclistica Internazionale e dell'Agenzia mondiale antidoping contro la decisione della federazione spagnola di "scagionare" Contador.

Lo stop del corridore spagnolo sconvolge le classifiche dei grandi giri degli ultimi due anni: il lussemburghese Andy Schleck vince il Tour 2010, Michele Scarponi il Giro 2011. Contador non ha mai smesso di correre, visto che la federazione spagnola ha sempre creduto alla sua innocenza. Ma gli organismi internazionali non gli hanno creduto sulla fiducia. Tra qualche mese potrà tornare a correre, ma dal suo palmares via il Tour e i due Giri d'Italia. 

Scarponi: umanamente mi dispiace

Michele Scarponi si dice dispiaciuto per Contador e spiega che dal punto di vista professionale la "decisione non cambia il valore dei risultati ottenuti fino a ora e dei miei obiettivi futuri. Con la mia squadra, la Lampre-ISD, prendo atto delle decisioni degli organi preposti a valutare il caso Contador. Dal punto di vista umano mi dispiace molto per Alberto", dice Scarponi in una dichiarazione rilasciata al sito internet www.teamlampreisd.com.

Merckx: vogliono uccidere il ciclismo

"E' come se qualcuno volesse uccidere il ciclismo". Sono le parole di Eddy Merckx, cinque volte campione del mondo. Oscar Pereiro, proclamato vincitore del Tour de France 2006 dopo che la squalifica per doping dell'americano Floyd Landis, ha definito il verdetto "vergognoso" e sostiene che Contador sia "innocente".

 

 

Commenti