Addio al BlackBerry: da quando saranno inutilizzabili

Smartphone BlackBerry addio, dal 4 gennaio i dispositivi saranno inutilizzabili anche per le funzioni di base: cosa accadrà alle versioni Android?

Addio al BlackBerry: da quando saranno inutilizzabili

Domani un pezzo di storia della telefonia andrà definitivamente in pensione. A partire dal 4 gennaio gli smartphone BlackBerry con sistema operativo proprietario smetteranno di funzionare, avverte l'azienda canadese, anche per quanto riguarda le funzioni di base.

Niente più telefonate (chiamate in arrivo e in uscita), invio e ricezione di sms, come anche l'accesso a Internet. Tutto bloccato per chi vede il proprio dispositivo gestito da BlackBerry OS 10 e 7.1. Lo stesso discorso è valido chiaramente anche per le versioni precedenti a queste.

Si trattava di un addio annunciato, che l'azienda canadese aveva anticipato già a settembre del 2020. "Grazie ai nostri numerosi clienti e partner fedeli che ci hanno seguito nel corso degli anni" - hanno dichiarato i vertici aziendali in una nota - "Vi invitiamo a saperne di più su come BlackBerry fornisce software e servizi di sicurezza alle imprese e ai governi di tutto il mondo".

BlackBerry destinata a sparire nel nulla? Non esattamente. Già da anni (intorno alla metà del 2016), con il marchio BlackBerry Limited, l'azienda ha preferito allentare la presa sulla realizzazione di nuovi dispositivi, concentrando i propri sforzi sulla messa a punto di programmi e software gestionali. In particolare quegli applicativi destinati al mondo delle aziende e dei professionisti.

Sul fronte smartphone l'azienda ha concesso il proprio marchio in licenza alla cinese TCL, salvo poi vederlo passare di mano a fine 2020 all'indiana OnwardMobility. Non è escluso che quest'ultima lanci sul finire del 2022 una linea di smartphone low cost, destinati unicamente al mercato interno e dotati di connessione 5G.

BlackBerry, cosa succede ai dispositivi Android

Se abbiamo visto come la fine dei BlackBerry con sistema operativo proprietario sia più che mai prossima alla fine, diverso sarà il discorso per gli smartphone canadesi dotati di OS Android. La stessa azienda ha reso noto che i dispositivi continueranno a funzionare regolarmente, almeno fino a quando Google garantirà l'aggiornamento del proprio software.

Commenti