È iPhone Day anche in Italia, fan in coda da ieri sera

Anche stavolta gli appassionati dei melafonini hanno atteso con pazienza l'apertura degli Apple store per poter acquistare i nuovi gioiellini lanciati sul mercato dall'azienda americana

È iPhone Day anche in Italia, fan in coda da ieri sera

Lunghe code, ma niente ressa. I nuovi gioiellini di Apple sono arrivati oggi in Italia. E anche stavolta gli appassionati del marchio di Steve Jobs si sono riversati davanti agli Apple store, ai punti vendita degli operatori telefonici e nelle varie catene di elettronica sin da ieri sera o dalle prime luci dell'alba. I 14 negozi italiani del brand americano hanno registrato file da record, in particolare a Roma, Milano e Torino.

I fan dell'iPhone hanno pazientemente atteso il loro turno, desiderosi di posare gli occhi e le mani sul nuovissimo modello dello smartphone. Un rito iniziato all'estero e destinato a ripetersi periodicamente ogni qualvolta la Mela Morsicata decida di lanciare sul mercato gli ultimi prodotti all'avanguardia.

A Roma i negozi Apple hanno aperto alle 8 e, come da tradizione, hanno offerto la colazione agli affezionatissimi clienti per rifocillarli dopo la lunga attesa. Poi il consueto conto alla rovescia per l'apertura, seguito da uno scroscio di applausi rivolto ai fortunati che varcavano per primi la sospirata soglia.

"L’iPhone è uno smartphone per cui vale sempre la pena mettersi in coda perché è il migliore", spiega ad Ansa Luca, 20 anni di Roma. Il ragazzo si è messo in fila da ieri mattina alle 9 e stanotte ha dormito fuori dal centro commerciale Porta, uno dei tre della capitale che ospitano un Apple Store.

In coda soprattutto giovani che impiegano i propri risparmi per poter acquistare l'ambitissimo smartphone. In barba alla crisi, pare che le prime preferenze si orientino proprio verso il modello 5S, soprattutto nel color oro, che è il più costoso (si parte da 729 euro) ma anche quello con maggiori novità tecnologiche. Infatti possiede il sistema Touch ID che consente di sbloccare il cellulare attraverso il riconoscimento delle impronte digitali. Un semplice tocco sostituisce cosi l'inserimento della password. Inoltre monta un potente chip A7 a 64 bit, praticamente a livello di un computer, una nuova fotocamera iSight da 8 megapixel con True Tone (cioè con un doppio flash). E già c'è chi pensa al nuovo iPad Air in arrivo il primo novembre.