ZTE Axon 20 5G, la fotocamera è sotto il display

Abbiamo testato lo ZTE Axon 20 5G, il primo smartphone con la fotocamera nascosta sotto il display. Ecco cosa ne pensiamo

ZTE Axon 20 5G, la fotocamera è sotto il display

La fotocamera "nascosta", una scocca anche in pelle vegana e il 5G. È il ZTE Axon 20 5G, il primo smartphone al mondo con la fotocamera sotto il display e il primo ad esser sbarcato in Europa a fine 2020. Sul sito ufficiale - l'unico store online in cui è possibile acquistarlo - è venduto a 449 euro nelle versioni giallo alba o nero mezzanotte. Entrambe offrono processore Qualcomm Snapdragon 765G, 8 Gb di ram con GPU Adreno 620 e modem 5G integrato, 128 Gb di memoria, slot per MicroSd e per due sim. Manca l'attacco jack per le cuffie, ma un adattatore incluso nella confenzione permette di utilizzare senza problemi i dispositivi audio in proprio possesso. Lo abbiamo testato per voi.

Unboxing e primo accesso

Nella confezione, oltre al dispositivo, troviamo il caricabatterie con cavo Usb Type C da 30W che garantisce una ricarica rapida grazie al supporto a Qualcomm Quick Charge 4+, un adattatore jack per collegare le cuffie attraverso la porta Type C e una cover che replica colore e materiale della scocca. Quella testata da noi è di un bel giallo ocra in pelle vegana, giovane ed elegante allo stesso tempo. Il timore iniziale è che un colore chiaro associato al materiale poroso possa presto macchiarsi, ma la cover ha resistito bene al nostro test.

Software

Il dispositivo arriva con Android 10 con interfaccia MiFavor 10.5 di ZTE. Per chi ha già un dispositivo Android con backup, configurarlo è un attimo: basta inserire le credenziali di Google perché app e account vengano trasferite con un clic. Altrimenti bisognerà scegliere quelle preferite sul Play Store. In ogni caso troverete preinstallate tutte le app di Google e pochissime altre app personalizzate ZTE. Un punto a favore per chi come noi preferisce le versioni di Google stock. Al primo accesso verrà richiesta anche la modalità di sblocco tramite password, riconoscimento facciale o impronta digitale. Anche il lettore di impronte è sotto al display e abbastanza sensibile permettere l'identificazione con un solo tocco. Come capita anche per sistemi operativi concorrenti, il risparmio energetico va settato a mano per evitare che molte delle app vengano "silenziate" a lungo. Il processore Snapdragon 765G lo rende sempre performante, senza grandi rallentamenti.

Fotocamera e display

Lo ZTE Axon 20 5G è dotato di display full screen OLED da 6,92" con risoluzione Full HD da 2460x1080pixel, profondità di colore 10.bit e refresh rate a 90h. Si tratta di un dispositivo abbastanza grande (172.1 x 77.9 x 7.98 mm) e pesante (169g), un po' difficoltoso da usare con una sola mano se piccola. Ma il materiale poroso di scocca e cover permette una presa più salda, a differenza di altri dispositivi altrettanto grandi.

La fotocamera posteriore è quadrupla (64MP ottica - 8MP grandangolare - 2MP ottica macro - 2MP per la profondità di campo). Come si può capire dai megpixel, l'unica davvero interessante è la prima, mentre le ultime due sono alquanto ininfluenti sulla resa dell'immagine. Nel complesso gli scatti restituiscono colori fedeli e grande precisione nei dettagli. È possibile girare video anche in 4K, ha una buona stabilizzazione, in linea con la fascia di prezzo.

Una foto scattata con lo ZTE Axon 5G

La vera novità sta nella fotocamera anteriore da 32MP è nascosta sotto il display. In realtà è ben visibile quando lo schermo è acceso: soprattutto su sfondo bianco o con immagini in movimento è possibile notare un quadratino più scuro sotto il display. In ogni caso col passare dei giorni si tende a farci meno caso. Un piccolo compromesso che non ne inficia l'esperienza, anche se gli strati di led sopra l'obiettivo sporcano un po' l'immagine, che perde in termini di definizione e luce sia nelle foto che nei video.

Batteria

La batteria è uno dei punti che più ci ha stupiti dello ZTE Axon 20 5G. Date le caratteristiche del display eravamo scettici che 4.220 mAh bastassero ad arrivare a fine giornata. Invece nonostante lo abbiamo stressato un po' con giochini, navigazione, social e qualche chiamata, il dispositivo è arrivato ad avere il 15% dopo circa 14 ore di uso. In ogni caso il supporto alla ricarica rapida a 30W permette di avere la batteria al massimo in circa un'oretta. Durante l'uso intensivo (giochi e chiamate) si scalda un po' troppo.

Connettività

Lo smartphone ha un'antenna potenziata 5G che lo renderà più performante in futuro: la copertura ancora scarsa a Milano, non ci ha permesso di testarlo al massimo delle sue capacità. Il modulo Dual 4g VoLTE sopperisce comunque e permette una navigazione in LTE a circa 100mbps in download e 10mbps in upload. Sono presenti Bluetooth 5.1, WiFi Dual Band e NFC.

Giudizio finale

Lo ZTE Axon 20 5G è in linea con la fascia di prezzo di media gamma (449 euro), soprattutto a parità di processore e caratteristiche tecniche. Ottima alternativa per chi cerca uno schermo grande senza rinunciare alle prestazioni. Non adatto a chi ama i selfie: la fotocamera anteriore è allo stesso momento la vera novità e il vero punto debole del dispositivo. Ma si tratta del primo modello con camera sotto il display sul mercato a un prezzo accessibile. Di questo va dato atto a ZTE.

Commenti