SpaceX, la storia è scritta: lanciata la navicella Crew Dragon

La capsula americana Crew Dragon spicca il volo. Il nuovo tentativo della Nasa, dopo il rinvio per maltempo di mercoledì, va a buon fine

La navicella della SpaceX di Elon Musk, la Crew Dragon, con a bordo i due astronauti della Nasa, Doug Hurley e Bob Behnken, è partita dal Kennedy Space Center a Cape Canaveral, in Florida, per raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale. Il lancio, rinviato nei giorni scorsi a causa del maltempo, è avvenuto dalla rampa 39/A.

Fino all'ultimo il lancio era in dubbio per via delle cattive condizioni meteo, poi migliorate. Una decina di minuti prima del conto alla rovescia arriva il messaggio che tutti aspettavano. "Weather is go for launch": la Nasa concede il via libera. Tre, due, uno: decollo.

Alle 15:23 ora locale (le 21:23 in Italia) la capsula americana Crew Dragon - destinata a riportare per la prima volta l'uomo nello spazio dal suolo americano dopo la fine del programma Shuttle nove anni fa - spicca così il volo. Il nuovo tentativo della Nasa, dopo il rinvio per maltempo di mercoledì, va a buon fine. La storia può essere scritta.

E pensare che fin dalle prime ore del pomeriggio italiano fonti ufficiali mettevano le mani avanti, annunciando l’eventualità di un nuovo stop. "Stiamo andando avanti con il lancio oggi. La probabilità di cancellazione a causa dei problemi meteo è del 50%", spiegava l'ad della Nasa, Jim Bridenstine. Il rischio, infatti, era che, a causa del maltempo, il lancio potesse scalare a domani. Tutto è invece filato liscio senza alcun intoppo.

Pochi secondi dopo il lancio della navicella, la Nasa ha scritto un tweet per rimarcare il successo ottenuto: "Lancio avvenuto. Fatta la storia con il lancio di astronauti della Nasa dal Kennedy Space Center per la prima volta in nove anni sulla Crew Dragon di SpaceX".

Crew Dragon in orbita. Trump: "È incredibile"

A bordo della Crew Dragon DM-2, sottolinea l’agenzia Adnkronos, ci sono i due astronauti Hurley e Behnken, entrambi selezionati dalla Nasa nel 2000 per questa storica missione che cambia verso ai voli spaziali umani. A terra, tra i presenti, il presidente statunitense Donald Trump e la moglie Melania. "È incredibile", ha commentato a caldo l'inquilino della Casa Bianca.

Hurley e Behnken hanno al loro attivo l'esperienza di due voli Shuttle a testa ed è previsto che rimangano fino agli ultimi giorni del prossimo agosto sulla Iss entrando così a far parte dell'Expedition 63. Una volta partita, il viaggio della capsula verso la Stazione Spaziale Internazionale durerà qualche ora.

Ricordiamo che sia la capsula che il vettore a due stadi Falcon 9 sono stati progettati e prodotti dalla società privata americana SpaceX, di proprietà dell'imprenditore visionario Elon Musk. E la missione sta già entrando nella storia perché è la prima volta che una navicella di un privato porta uomini nello spazio.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Dom, 31/05/2020 - 10:26

Certo che a livello di immagini l'operazione è stata una completa delusione. Gli astronauti per nulla aitanti in inverosimili tute spaziali che sembravano delle goffe cerate da pescatori di tonno , stivali compresi scortati da ancora più inverosimili addetti al lancio in completo nero stile Ninja e immancabile mascherina nera . Caricati su due auto Tesla , cosi per fare marketing, invece di un comodo pulmino arrivano ad una desolata rampa di lancio che sembra lo spiazzo di un campo nomadi. Le vecchie missioni Apollo avevano più glamour.

papik40

Dom, 31/05/2020 - 10:29

Il prossimo volo di Soace X e' gia' completo: Grillo, Casaleggio Jr, Conte e Di Maio gli astronauti (Speriamo!)

pv

Dom, 31/05/2020 - 11:15

Vedo che la non notizia e' sparita dai primi posti. La non notizia sarebbe che gli americani sono riusciti a mandare qualcuno nello spazio 60 anni dopo Gagarin. Interessantissimo. Ovvero la vera notizia e' che sono arrivati al razzo con la Tesla.