YouTube Music, caratteristiche e costo dell'abbonamento

YouTube Music è il servizio di Google per lo streaming musicale, nato dalle ceneri di Play Musica e profondamente integrato con la piattaforma video YouTube: offre una versione gratuita e diverse formule di abbonamento

YouTube Music è la piattaforma nata dalle ceneri di Play Musica, altro servizio di streaming musicale gestito da Google tra il 2011 e il 2020. Un diretto concorrente per Spotify e Apple Music che offre caratteristiche come la gestione avanzata delle playlist, suggerimenti mirati su cosa ascoltare in base ai propri gusti personali, download dei brani per la riproduzione offline e molto altro ancora.

YouTube Music: quanto costa?

È sufficiente un account Google per accedere alla versione gratuita di YouTube Music a patto però di accettare intervalli pubblicitari tra una canzone e l'altra.

In alternativa sono proposte diverse formule di abbonamento Premium che includono vantaggi come la riproduzione in background sui dispositivi mobile (dunque senza interrompere l'ascolto passando a un'altra applicazione), la possibilità di scegliere tra la modalità Video e quella Solo Audio, il download nella memoria interna dei pezzi e ovviamente l'eliminazione di qualsiasi forma di advertising.

Il costo è di 9,99 euro al mese (con il primo mese di prova gratuito) per un singolo account. In alternativa si può considerare il piano Famiglia da 14,99 euro al mese così da condividere la sottoscrizione con un massimo di altri cinque familiari, ma rispettando un paio di limitazioni: bisogna essere tutti residenti nella stessa abitazione e l'età minima di ognuno non può essere inferiore ai 13 anni. Uno sconto ulteriore è quello previsto dalla sottoscrizione Studenti da 4,99 euro al mese riservata agli studenti iscritti a tempo pieno presso gli istituti di istruzione superiore.

Le caratteristiche

Punto di forza del servizio è la sua profonda integrazione con YouTube. Grazie a questo aggiunge la componente video a quella sonora, rendendo il servizio particolarmente appetibile soprattutto per coloro che sono soliti ascoltare la loro musica preferita in casa, magari su un buon impianto audio connesso al televisore.

Non mancano poi la sezione Classifiche aggiornata di continuo con le hit del momento, le nuove uscite e una serie pressoché infinita di playlist compilate per ogni situazione: dall'attività fisica al relax, da quelle dedicate a un genere specifico agli stati d'animo.

Più si usa il servizio, più questo impara a riconoscere i gusti dell'utente personalizzando l'esperienza offerta. È inoltre possibile assegnare un "Mi piace" o "Non mi piace" alle canzoni così da istruire gli algoritmi in modo che ne tengano poi in considerazione per i suggerimenti forniti. Un'altra funzionalità molto utile, ma forse poco conosciuta, è quella indicata come Carica Musica: permette di caricare brani in possesso dell'utente (acquistati su supporto fisico o altro) in modo da inserirli nella propria libreria e riprodurli poi quando lo si desidera.

Come si usa?

L'accesso alla piattaforma è possibile sia dalle applicazioni mobile Android e iOS sia dai computer tramite browser Chrome, Edge, Firefox e Safari semplicemente accedendo alla homepage del servizio ed effettuando il login.

YouTube Music Premium e YouTube Premium sono la stessa cosa?

No. È bene non fare confusione tra YouTube Music Premium e YouTube Premium. Il primo è l'abbonamento appena descritto, relativo solo al servizio musicale, il secondo invece interessa l'intera piattaforma di streaming video: la sua sottoscrizione, disponibile al prezzo di 11,99 euro al mese, include tutti i vantaggi già elencati per YouTube Music Premium, in più elimina qualsiasi pubblicità da YouTube e offre l'accesso all'intero catalogo Originals delle produzioni originali.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.