Thailandia, schianto aereo sull'isola di Koh Samui: tra i 41 feriti due italiane

Un velivolo della Bangkok Airways si è schiantato contro la torre di controllo a causa del maltempo. A bordo del volo 68 passeggeri. Morto il pilota, 41 feriti. Molti gli stranieri a bordo: 11 italiani

Thailandia, schianto aereo 
sull'isola di Koh Samui: 
tra i 41 feriti due italiane

Bangkok - Lo schianto dopo l'atterraggio nel paradiso naturale. Un aereo della compagnia Bangkok Airways con a bordo 68 passeggeri e 4 membri dell'equipaggio si è schiantato contro la torre di controllo dell’aeroporto dell’isola thailandese di Koh Samui. Secondo fonti locali una persona sarebbe morta, il pilota, e 41 sarebbero rimaste ferite. La torre di controllo contro cui si è andato a schiantare l’Atr72 non era più in uso e al momento viene utilizzata come area di parcheggio dei mezzi dei vigili del fuoco. A bordo dell’aereo ci sarebbero molti stranieri. L’aereo proveniva da Krabi. "L’aereo è danneggiato", ha detto il responsabile, raggiunto per telefono. "C’è brutto tempo e stava piovendo quando l’aereo è uscito di pista". Koh Samui si trova a circa 480 chilometri a sud di Bangkok ed è una delle mete turistiche preferite dagli stranieri.

Un'italiana tra i feriti: non è grave  Tra gli undici italiani a bordo dell’aereo i feriti sono due e si tratta di amdre e figlia. La bambina, che ha 11 anni, non è grave. La madre ha riportato varie lesioni a una gamba: entrambe sono rimaste incastrate per qualche tempo nell’aereo. A raccontare all’Ansa la dinamica dell’ incidente è stata la stessa ferita italiana, Mirella Gastaldi, 39 anni, che era in viaggio con il marito Giuseppe Iacovangelo, 40, e i loro figli di 8 e 11 anni. La famiglia vive a Ginevra. Il governo thailandese ha messo a disposizione un numero di telefono per informazioni sulla situazione dei feriti (0066-02-265-8777 o 1771).

Commenti