Tragedia ad Ariano Irpino: donna incinta cade in bagno e muore

La donna di 31 anni, probabilmente per un malore, è caduta in bagno e ha battuto la testa. Inutile la corsa in ospedale. Sulla salma, sequestrata, è stata disposta l’autopsia

È caduta nel bagno di casa, forse a causa di un malore, ha battuto la testa a terra ed è morta subito dopo, nonostante il ricovero immediato in ospedale. La tragedia è avvenuta in un'abitazione di contrada Montecifo nelle campagne a nord di Ariano Irpino, nell’Avellinese.

La donna, una 31enne al quarto mese di gravidanza, era originaria di Prato ma viveva da circa sei anni in provincia di Avellino insieme ai genitori ed al compagno. La giovane si sarebbe accasciata improvvisamente al suolo mentre si trovava in bagno. Nella caduta, però, la ragazza ha battuto con violenza la testa a terra.

Ad accorgersi di quanto accaduto sarebbe stato il compagno che, entrato nella stanza, ha ritrovato la 31enne priva di sensi. Subito sono scattati i soccorsi, con la donna che è stata condotta di corsa dai familiari al pronto soccorso dell'ospedale Sant'Ottone Frangipane di Ariano Irpino. Purtroppo la 31enne è arrivata nel nosocomio già priva di vita. I medici hanno provato a rianimarla senza, però, esiti positivi.

Sulla vicenda indagano gli agenti della polizia di Stato, guidati dal vice questore Maria Felicia Salerno. Sono già stati ascoltati i parenti e familiari della giovane. La Procura di Benevento, competente per il territorio di Ariano Irpino, ha già aperto un fascicolo. Nel frattempo, la salma della 31enne è stata posta sotto sequestro e sarà oggetto di autopsia.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.