Tutte le coppe portano a Paderno

Una Brianza dove si produce di tutto, non poteva mancare la fabbrica delle coppe, non i salumi bensì i trofei come quello sollevato al cielo da Fabio Cannavaro il 9 luglio 2006 a Berlino dopo la finale calcio-mondiale con i francesi. E anche la prossima esce dalla stessa ditta, come ricordato da Giorgio Losa, amministratore delegato della Gde di Paderno Dugnano: «Abbiamo già preparato e spedito in Sud Africa anche la coppa dei prossimi mondiali».
Particolare curioso: in un’Italia dove la stragrande maggioranza degli italiani si pecca di capire tutto di calcio, lui non si vergogna di dire che non è un esperto di pallone. Un conto sono le coppe e un altro il calcio. E a lui, che lavora in azienda da 40 anni, prima con il padre Eugenio, scomparso a 85 anni, poi da solo, non deve sapere come fare gol, ci devono pensare altri.
Il signor Losa ha, comunque, fatto gol sbaragliando a livello di commissione Fifa la concorrenza di 56 colleghi. Tutto merito del Brasile vittorioso sull’Italia a Messico 1970 che si aggiudica mondiale e coppa Rimet. Urge creare un altro trofeo. L’idea vincente è quella dello scultore Silvio Gazzaniza. «Era un nostro dipendente che lavorava per noi in esclusiva - spiega Giorgio Losa -. È una fusione completamente in oro. Nasce con la tecnica delle fusione a cera persa. È alta 36,8 cm e pesa cinque chili e 350 grammi».
Il prezioso trofeo originale ogni quattro anni passa da nazione a nazione, ma alla fine torna nella bacheca della Fifa. Alla squadra vincitrice resta una copia in metallo dorato. Anche quella, esce dai cancelli della Gde. Dal 1974 sulla base del trofeo sono incisi il nome della nazione campione del mondo. «Pensi che diversi trofei, compresa quella conquistata dall’Italia nel 1982, sono tornate da noi per una risistemata. Molti la fanno cadere, noi le restituiamo come nuove».
Anche se sulla targa vicino all’ingresso, con molta modestia, c’è scritto «fabbrica di medaglie», lì nasce pure la Champions league, la coppa Uefa, quella d’Africa fino alla coppa del mondo di volley. Così la coppa conquistata sabato scorso dell’Inter, nella magica notte di Madrid, doppietta di Diego Milito, arrivata allo stadio Bernabeu direttamente da Paderno Dugnano.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti