Vip "camerieri" alla tavola dei poveri

Decine di vip, con la casacca blu dei City Angels hanno fatto da camerieri agli ospiti della casa di accoglienza dei poveri di viale Ortles a Milano. Presente anche il sindaco Letizia Moratti che ha dichiarato: "Con queste strutture Milano risponde alle nuove forme di povertà. L’anno scorso solo il centro di viale Ortles ha ospitato 1.200 bisognosi"

Vip "camerieri" alla tavola dei poveri

Decine di vip, con indosso la casacca blu dei City Angels hanno fatto da camerieri agli ospiti della casa di accoglienza dei poveri di viale Ortles a Milano. Presente anche il sindaco Letizia Moratti che ha dichiarato: «Con queste strutture Milano risponde alle nuove forme di povertà. L’anno scorso solo il centro di viale Ortles ha ospitato 1.200 bisognosi». All’«Angel day», questo il nome della giorata di oggi, hanno partecipato molti volti noti dello spettacolo, da Roberto Vecchioni a Jo Squillo, da Leone Di Lernia a Tony Dallara. «L’Angel day ha lo scopo di sensibilizzare i cittadini sull’importanza della solidarietà - ha detto Mario Furlan, presidente dei City Angels - e puntare i riflettori non sulle star ma sugli ultimi, quella porzione di società costretta a vivere quotidianamente nell’ombra». Presenti anche il sindaco di Milano e diversi assessori, tutti con la pettorina blu dei City Angels. «Vogliamo creare uno sportello lavoro qui in viale Ortles - ha spiegato il Sindaco - in modo che gli ospiti possano essere aiutati anche nel trovare un’occupazione. Stiamo inoltre pensando a percorsi di reinserimento sociale». Mentre i vip, bersagliati da telecamere e flash, hanno servito ai tavoli l’antipasto, composto da bresaola con rucola e grana, un’orchestrina ha suonato «Io Vagabondo» dei Nomadi.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti