Visite dentistiche gratis per prevenire i tumori

Visite gratuite dal dentista per prevenire e combattere i tumori del cavo orale. Torna anche a Genova l’iniziativa dell’Andi, associazione nazionale dei dentisti italiani, che domani organizza una giornata di divulgazione. A Genova Andi sarà presente, come nelle edizioni passate, in Largo XII Ottobre (a partire dalle 9 del mattino), dove verrà allestito un gazebo a disposizione dei cittadini per informarli sui fattori di rischio di questa grave malattia.
Scopo del progetto: promuovere tra la popolazione una maggiore attenzione alla prevenzione dei tumori del cavo orale attraverso anche l’opportunità di una visita di controllo effettuata volontariamente e gratuitamente. Le visite gratuite presso gli studi dei dentisti Andi aderenti al progetto, verranno effettuate nel periodo tra il 7 maggio e il 7 giugno e debbono essere prenotate al numero verde con lo studio più facilmente raggiungibile. La manifestazione è realizzata dalla Fondazione Andi Onlus con il Patrocinio del Ministero della Salute. L’elenco delle piazze sarà visibile su www.oralcancerday.it. Il tumore del cavo orale rappresenta in Italia il 5 per cento dei tumori nell’uomo e l’1 per cento nella donna, ma la sua incidenza complessiva è in aumento, così come il tasso di mortalità a esso legato. Ogni anno si registrano circa 8.000 nuovi casi e più di 3.000 sono i decessi (al sesto posto per mortalità correlata al cancro). Un’adeguata prevenzione e soprattutto una diagnosi precoce, possono fare un’enorme differenza: quando il carcinoma è rilevato e curato nella sua fase iniziale, è possibile ottenere una guarigione completa. In Gran Bretagna - ha rilevato il Cancer Research (l'organismo deputato a rilevare la situazione dei tumori) - le diagnosi di cancro alle vie orali sono aumentate del 28 per cento negli uomini attorno ai 40 anni e del 20 per cento nei giovani fino a 30 anni. Tale incremento è dovuto al consumo esagerato di sostanze alcoliche e superalcoliche. Negli ultimi anni il tasso di mortalità (a sopravvivenza a 5 anni 38 per cento) è in lento ma costante aumento a tutte le età e segue quello delle neoplasie polmonari, con le quali condivide alcune cause.

Commenti