Cultura e Spettacoli

Antonella Mosetti choc: "Vorrei fare sesso ​almeno 10 volte a settimana"

La showgirl si confessa ai microfoni di Radio Club 91: "A 50 anni farò forse la milf"

Antonella Mosetti choc: "Vorrei fare sesso  ​almeno 10 volte a settimana"

Antonella Mosetti ha lasciato il suo toy boy, quello che aveva definito il suo puledro, il centrocampista del Pavia Alessandro Corvesi ma, rispondendo alle allusioni di Luciana Littizzetto, precisa: "Non ho il toy boy e poi che male ci sarebbe? Ho solo 38 anni e volendo un ragazzino di 30 può stare con una di 38 e magari facessi sesso 10 volte a settimana ma sono troppo impegnata. Ho una figlia di 19 anni, figuriamoci se faccio la porca. Non sono una vecchia bonona. Non ho 50 anni. A 50 anni farò forse la milf ma se lo faccio sparatemi in testa. E la Littizzetto se parla di me vuol dire che si è ridotta proprio male. E vi racconto di quando spronavo Belen".

Così Antonella Mosetti a Radio Club 91 intervistata da "I Radioattivi" (Ettore Petraroli e Rosario Verde) che definisce le "Milf battone di 50 anni. Io ho troppo da fare magari avessi più tempo per dedicarmi al sesso: ho una figlia di 19 anni a cui badare, una casa, un cane diabetico, un bastardino per strada, mi mantengo e mantengo mia figlia. Sono molto responsabile, a differenza di tante fi... di legno che vanno in giro a fare le mantenute. Io mi mantengo, cucino, pulisco casa. la ragazzina non lo voglio fare poi se sembro ragazzina. Poi se esteticamente ne dimostro di meno non è colpa mia che devo fare?".

E fredda la Littizzetto, che l'ha citata per la sua relazione con un ragazzo molto più giovane: "Quando ho sentito che la Littizzetto parlava di me ho pensato: o si è ridotta proprio male perché di solito parla di grandi divi Hollywoodiani o di politica oppure, dopo 20 anni, sto prendendo popolarità e me lo meriterei anche. Mi ci vedo nella Littizzetto perché mi ci rispecchio anch'io: pago le bollette e odio i politici. Ho il sangue che corre a 200 km orari nelle vene. Come mai non sono in tv ? Sono 20 anni che faccio questo lavoro e non ho mai guardato la carriera degli altri. Belen? Ben venga. La conosco da quando non era ancora Belen e le dicevo: 'Sei la più bella di tutte, la spronavo a fare del suo meglio'. Amo il talento e la bellezza e il mio ruolo futuro sarà fare l'autrice stare dietro le quinte della tv e scegliere e selezionare le ragazze. A me viene il vomito quando vedo certe che conducono programmi su Rai uno e non valgono nulla. Adoro le icone del bello".

Commenti