iPhone funzionante dopo un volo di oltre 2800 metri

Un uomo ha perso in volo il suo iPhone, ma è riuscito a trovarlo sano e salvo grazie a un'applicazione e a un asino

iPhone funzionante dopo un volo di oltre 2800 metri

Tutti gli Apple maniaci sono concordi su un punto ben preciso: i device in loro possesso sono i migliori e questa tesi troverà, almeno nella loro visione, conferma in un singolare caso capitato a un uomo negli Stati Uniti. L'uomo in questione, di nome Ben Wilson, ha perso il suo iPhone mentre stava sorvolando una località in Texas, ma l'ha ritrovato sano e salvo.

Wilson stava sorvolando la località di Wichita Falls, quando un problema di pressione ha permesso l'apertura del portello, anche se di pochi centimetri, al velivolo che lo stava trasportando: è stato in quel momento che il suo iPhone 6 è scivolato fuori, volando per 9.300 piedi, il corrispettivo di oltre 2.800 metri. Wilson ha da subito dubitato di ritrovare il suo smartphone ultimo modello ma, un po' per gioco e un po' con speranza, ha attivato l'app "Trova il Mio iPhone", che permette la localizzazione del device. Con sua grande sorpresa, l'app funzionava..

Il telefono si trovava a Joplin, in Texas, più o meno a 112 chilometri dal luogo della "perdita": l'iPhone non solo era funzionante, ma quasi in perfetto stato, a parte qualche graffio, forse perché era stato avvolto in una copertina protettiva. Il luogo da raggiungere era tuttavia impervio, ma Wilson l'ha raggiunto con un asino, che si è dimostrato un segugio nel rintracciare il device.

Commenti