Correlati

Calenda a Letta: "Caro Enrico, ti sei fregato da solo"

"Mi sono profondamente stancato, caro Enrico Letta, di sentire attacchi personali, o di sentirmi dire che ti ho dato la fregatura. E' giusto che i tuoi elettori sappiano che te la sei data totalmente da solo la fregatura. Sapevi perfettamente che non avrei accettato un altro patto, che solo una mente molto confusa può pensare di fare, prima di firmare su una agenda Draghi, e poi firmare un altro patto con chi dice che l'agenda Draghi non esiste. Te l'ho detto giovedì in riunione, te l'ho scritto su Whatsapp venerdì, ho chiamato Franceschini sabato, e tu hai concluso il patto come se niente fosse per una semplice ragione: pensavi che non avendo con certezza l'esenzione delle firme, non ci saremmo mai alleati con Renzi e non saremmo mai andati fuori. Questa è la storia. E purtroppo Enrico il problema è che ti sei fregato da solo, questa è la gravità. Un leader politico che guida una grande coalizione, a cui auguro di avere successo almeno per il Partito democratico, che si frega da solo Ecco io penserei molto su questo. E molto meno di insultare gli altri. Grazie". Così Calenda in un video sui social. Fb Calenda (Alexander Jakhnagiev)

Ultimi video