Conte incassa la fiducia: alla Camera 343 "sì" tra tensioni e contestazioni

I giallorossi ottengono un'ampia maggioranza ma annotano defezioni nel Pd e nel M5s. E devono fare i conti con le tensioni in Aula (e fuori)

Avrebbe dovuto dovuto filar via tutto liscio, tanto che le preoccupazioni sono (tuttora) concentrate sul voto di domani al Senato. Alla fine, però, a Montecitorio la fiducia passa tra le contestazioni (durissime) del centrodestra dentro e fuori dall'Aula. Con il premier Giuseppe Conte che, dopo una mattinata all'insegna della sobrietà, finisce per litigare con la Lega e con Fratelli d'Italia senza risparmiare risposte dai toni sin troppo accesi (video) a chi lo contesta in Aula. Alla fine di questa lunga giornata i giallorossi possono contare su un'ampia maggioranza (i 343 "sì" appartengono a Cinque Stelle, Partito democratico e Liberi e Uguali), ma devono anche fare i conti con un fortissimo malumore che non serpeggia solo tra i banchi delle opposizioni. All'appello mancano, infatti, anche i voti di due deputati dem e di tre grillini. Assenti ingiustificati che risultano marginali quando la differenza coi 263 voti contrari è tanto ampia, ma che crea maggiori tensioni al Senato, dove i numeri sono molto più risicati, e nel Paese, dove la maggioranza degli italiani avrebbe preferito andare a votare.

"Certo che sono soddisfatto". Mentre lascia il Transatlantico, Conte cerca di ostentare ottimismo. Oggi, in Aula, sono volate parole forti, anche insulti, che mostrano la spaccatura che è venuta a crearsi dopo che Luigi Di Maio e Nicola Zingaretti hanno deciso di tentare la strada di una maggioranza alternativa a quella che fino a qualche settimana fa aveva governato il Paese. "Non c'è alcun onore nel vostro tradimento", scandisce Giorgia Meloni. Dai banchi della Lega, invece, piovono contro il premier accuse di ogni tipo. "Sei un venduto", urlano. In più di un'occasione il clima finisce per superare i livelli di guardia. C'è addirittura chi arriva a brandire le sedie. Fuori da Montecitorio il clima non è certo dei più distesi. Il presidio di Fratelli d'Italia, a cui aderiscono anche Matteo Salvini e il movimento di Giovanni Toti, porta in piazza 30mila persone. Un fiume di gente (gallery) che grida al tradimento della volontà popolare e invoca le urne.

Il livello di scontro testato oggi è la cartina da tornasole per presagire quanto accadrà nei prossimi mesi in Parlamento. Sebbene i Cinque Stelle e il Partito democratico provino a fare quadrato attorno al nuovo governo, l'opposizione di centrodestra è fortemente determinata a non fargliene passare una. Gli uomini di Salvini hanno già messo in chiaro che proveranno a "balcanizzare" i lavori delle Camere, facendo leva sulle unidici commissioni che presiedono. Tra queste quelle fondamentali del Bilancio a Montecitorio e delle Finanze a Palazzo Madama. Certo, la neonata maggioranza giallorossa ha dalla sua un'ampia schiera di deputati pronti a sostenerla. La fiducia si attesta a quota 343. A favore votano, oltre a dem, grillini e Liberi e Uguali, anche i tre parlamentari di +Europa e quattro di Civica popolare. Domani Conte dovrebbe superare, senza alcun problema, anche lo scoglio al Senato. I voti a favore dovrebbe attestarsi tra i 168 voti e i 171 (gli stessi incassati quattordici mesi fa dai gialloverdi). A suo dire le elezioni anticipate "sarebbero state da irresponsabili", ma le promesse elencate oggi non solo svelano la fragilità dell'intesa tra dem e grillini ma anche il vero volto di un accordo fondato solo sulla spartizione delle poltrone.

Commenti

killkoms

Lun, 09/09/2019 - 22:05

nemmeno tantissimi (se si pensa che la maggioranza minima è di 316 voti)!

lorenzovan

Lun, 09/09/2019 - 22:05

palle..la maggioranza degli italiani NON VUOLE ANDARE A VOTARE

BoycottPolitica...

Lun, 09/09/2019 - 22:12

Quindi esistono due pdibibbiano e tre 5pacchi onesti? Da non credersi, in particolare per i due pdibibbiano. La cosa scandalosa per i 5pacchi è invece il numero dei favorevoli, pensavo che i dissidenti fossero molti di più. Invece a quanto pare tutti della stessa razza, qualla dei parassiti poltronari. Fossi un loro elettore ora sarei a travisarmi per non farmi riconoscere...

Ritratto di DinoRissi

DinoRissi

Lun, 09/09/2019 - 22:19

Nemmeno il governo precedente era riuscito a isolarsi in questo modo.

corto lirazza

Lun, 09/09/2019 - 22:24

Mi è molto piaciuto il discorso di Molinari. Personaggio di grande valore, ottima dialettica, lo vedo molto bene al posto del bruciacchiato Salvini.

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 09/09/2019 - 22:25

Ampia maggioranza? Con 630 deputati si ha maggioranza con almeno 316 voti...ne hanno avuti solo 343....mica 400. Se tanto mi dà tanto,in Senato ci sono grossi rischi. E,credo,molte più contestazioni vibranti(leggasi insulti). Speriamo che dall'alto qualcuno guardi giù e abbia pietà di noi.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Lun, 09/09/2019 - 22:27

Immaginarsi se quello si preoccupa delle tensioni in aula. Calcola quanto gli renderà il tutto...

Ritratto di spectrum

spectrum

Lun, 09/09/2019 - 22:45

Totti ha detto "hanno fatto il governo giallorosso, me potevano chiama' " :) Apparte questa la situazione e' drammatica come mai. Questa volta il PD l'ha fatta grossa e molti sembrano non disposti ad ingoiare.

Rixga

Lun, 09/09/2019 - 22:51

Le meretrici della poltrona iniziano la loro suadente seduta per la rovina degli italiani.

Teobaldo

Lun, 09/09/2019 - 22:57

@lorenzovan..quando leggo gli interventi di costui mi sento davvero una nullità...che gioia avere un siffatto maestro a disposizione...

Alessio2012

Lun, 09/09/2019 - 23:03

PURTROPPO CONTE HA RAGIONE SU UNA COSA: NON SI PUO' ANDARE A VOTARE DOPO UN ANNO SOLO... SAREBBE RIDICOLO. SALVINI CAPITAN CONIGLIO, DIFETTA PURE DI LOGICA.

caren

Lun, 09/09/2019 - 23:10

La paura di tornare a casa è troppo forte. Meglio la poltroncina riscaldata e redditizia.

JosefSezzinger

Lun, 09/09/2019 - 23:21

Una sensazione....per accadere ciò che è accaduto, devono essere veramente disperati. Un segnale di grande debolezza.

alox

Lun, 09/09/2019 - 23:38

Conte puo' litigare con tutti, non rappresenta nessuno e allo stesso tempo tutti (secondo Lui!)...ma questi santi professori che insegnano alle Universita' li abbiamo solo noi? Ma chi e'? Chi l'ha votato?

alox

Lun, 09/09/2019 - 23:44

@lorenzovan credo invece che (visto lo schifo) gli Italiani si sono rotti di votare e vedere il proprio voto finire a chi nemmeno conoscono...ma queste porcherie poi si pagano.

killkoms

Mar, 10/09/2019 - 00:14

@alessio2012,te li sei dimenticati i "governi balneari" degli anni 70?una delle cose per cui fu molto apprezzato all'estero craxi,fu che il suo primo governo durò 1000 giorni!

Ritratto di Mona

Mona

Mar, 10/09/2019 - 00:56

Ricordo a questi della sinistra che hanno votato "Si"per sottrarsi al voto popolare che la sinistra greca di Tsipas ha avuto l'onestà di presentarsi al popolo con elezioni nazionali dopo avere perso sonoramente nelle recenti elezioni Europee. In Italia la risposta delle sinistre è sediamoci sulle poltrene perchè l'opinione del popolo ci è sfavorevole, cerchiamoci un avvocato per difendere la nostra presunzione e falsità. La camera ha votato SI alla presunzione e falsità. Bravo l'avvocato con la faccia tosta.

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Mar, 10/09/2019 - 05:03

ADESSO LOTTA DURA IN SENATO! QUESTO INCIUCIO NON DEVE FARSI!!! ELEZIONI SUBITO!!!

Iacobellig

Mar, 10/09/2019 - 05:43

CONTE PROVA A RISENTIRE E RIFLETTERE SU QUANTO GA DETTO IL DEPUTATO MOLINARI DELLA LEGA IERI ALLA CAMERA NELLA SUA REPLICA. FATTI REALI CHE SE TU FOSSI SERIO E DIVERSO DAI POLITICANTI RASSEGNERESTI SUBITO LE DIMISSIONI. A MENO CHE TU NON ABBIA GIÀ ACQUISITO LA “SERIETÀ “ DEL POLITICO!

carlo dinelli

Mar, 10/09/2019 - 06:23

Per Conte quest'anno, inventeranno un nuovo premio "il voltafaccia d'oro" al secondo posto Giggino Di Maio

Fjr

Mar, 10/09/2019 - 07:46

Figurati se gli italiani non incassavano un’altra volta

Fjr

Mar, 10/09/2019 - 07:48

La maggioranza degli italiani non vuole andare a votare,lo chieda a quelli che manifestavano ieri

daniloemme

Mar, 10/09/2019 - 07:57

Sig Lorenzovan . Ahahah sì sì certo e la terra è piatta

contravento

Mar, 10/09/2019 - 08:03

SEGUO LA POLITICA DAI TEMPI DI MORO, MA UNO SQUALLORE SIMILE MAI VISTO.

Luisigno

Mar, 10/09/2019 - 08:18

Il governo della VERGOGNA

maurizio50

Mar, 10/09/2019 - 08:50

Lorenzovan. Vieni a pagare le tasse in Italia, compagno PD allocato permanentemente all'estero.Dove il PD viene considerato il cane da guardia del Bilderberg!,

Frusta2

Mar, 10/09/2019 - 09:06

Al mai stato Avvocato del popolo dico solo che le sue continue invettive contro la Lega sembrano soddisfare la sua voglia di catarsi.Vuole dimenticare di aver votato e sottoscritto TUTTO ciò che i gialloverdi hanno proposto.Ma non ci si può dimenticare delle sue giravolte. Ne esce proprio a pezzi ,Avvocato della sinistra.Il suo viso tirato ed imbarazzante,ieri alla Camera, ne sono la prova.

Ritratto di Ninco Nanco

Ninco Nanco

Mar, 10/09/2019 - 09:26

Sì, d'accordo, l'Italia è una repubblica parlamentare e i governi nascono in parlamento. Nessuno dei partiti esistenti può sperare di avere il 51% da solo e, pertanto, i governi saranno sempre formati da coalizioni di partiti diversi con idee diverse. La logica democratica (teorica) vorrebbe, però, che fossero almeno rispettati gli orientamenti della maggioranza dei votanti. Le ultime elezioni hanno sempre premiato forze euroscettiche e cosiddette "sovraniste". Non si capisce come dalle scorse elezioni possa nascere un governo intriso di estremismo europeista spinto, che si pone come obiettivo la "discontinuità". Discontinuità con cosa? Forse con la non condivisa opinione della maggioranza. Mi pare una concezione abbastanza stravagante della democrazia che, voglio ricordare, significa "governo del popolo".

SpellStone

Mar, 10/09/2019 - 09:51

Sostenuto da Renzi... "STAI SERENO"?

Viewty

Mar, 10/09/2019 - 09:59

@lorenzovan: Lei ha ragione da vendere. L'articolo citato sulla 'maggioranza degli italiani che vuole andare al voto' è una fake news. Riguardo al fatto che 'la maggioranza degli italiani avrebbe preferito andare a votare' non esistono al momento sondaggi. Lo stesso link porta a un altro articolo, dal titolo diverso 'Gli italiani bocciano il Conte bis: il 52% è contrario'. Bocciatura del Conte bis in un sondaggio ed elezioni subito non sono affatto in relazione, se bocciatura deve essere la bocciatura deve avvenire in Parlamento! Un sondaggio coinvolge si e no 1000 persone non elette, il voto in Parlamento coinvolge circa 1000 rappresentanti eletti dal popolo!

rokko

Mar, 10/09/2019 - 10:01

Facciamo una modifica costituzionale: se trentamila persone partecipano ad una manifestazione chiedendo elezioni anticipate, il Presidente della Repubblica è obbligato a sciogliere le camere ! Figo, no ?

Savoiardo

Mar, 10/09/2019 - 10:05

Conte,il peggio dell peggio dei vizi italici:tradimento, trasformismo,opportunismo.Degno discepolo del credulone (falso) don Bergoglio.

maxfan74

Mar, 10/09/2019 - 10:07

LA MINORANZA DEGLI ITALIANI CHE NON VUOLE ANDARE A VOTARE E' SEDUTA IN PARLAMENTO.

effecal

Mar, 10/09/2019 - 10:10

Ed ora comunistelli trasformate l'Italia nel paese dell'AMMMMMMMMORE

alexrodi2019

Mar, 10/09/2019 - 10:33

non tanta la differenza mi aspettavo di più. Han poco da ridere, dureranno poco faranno poco e i problemi ritorneranno a loro. Loro stanno solo giocando su di noi. A CASA. VERGOGNA.

EliSerena

Mar, 10/09/2019 - 10:34

Conte ha ottenuto la fiducia alla Camera . Ha parlato chiaramente con un programma che non prevede tasse anzi solo detassazioni e sviluppo sostenibile. Vedremo al Senato dove a mio avviso tutto andrà liscio. Finalmente ha avuto il poso per dire chiaramente al felpino delle sue assenze in Europa e del perché Ha fatto la crisi per assecondare Putin e per esclusivo interesse di partito. Altro che poltronaro il leoncavallino. Poi lega a fr d'Italia non hanno contestato, hanno offerto con una caciarra degna delle peggiori bettole che frequentano, uno spettacolo vomitevole e indegno del Parlamento.

alexrodi2019

Mar, 10/09/2019 - 10:35

abbiamo la speranza che al senato se passa, dura poco. Turiamo il naso per poco ragazzi.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mar, 10/09/2019 - 11:13

Il livore della sua replica, benché ben mascherato, dimostra la mancanza di carattere. Ha fatto la figura del bambino a cui hanno provato a togliere il giocattolo. Un Premier così fortemente schierato contro una parte politica non può rappresentare anche i milioni di Italiani che si identificano con quella parte politica.

Frusta2

Mar, 10/09/2019 - 12:25

BEN DETTO Roberto_70 ORE 11.13

alexrodi2019

Mar, 10/09/2019 - 13:23

Premier con idee molto chiare. Passare 14 mesi al governo e dirigere una coalizione per poi cambiare radicalmente idea fa pensare che abbia fatto quello che ha fatto Salvini, solo che lui lo ha fatto dopo e passa il buono. Entrambi stanno facendo i politici, cioè chiacchiere. In passato sono caduti governi all'epoca del pentapartito appena uno vedeva che guadagnava.La differenza è che Salvini mantiene una linea lui no.

alexrodi2019

Mar, 10/09/2019 - 13:58

Il premier un semplice opportunista, oramai un classico politico Italiano, capace di cogliere una opportunità per lanciarsi nel meraviglioso mondo della politica italiana che se fai o non fai cambia nulla e guadagni bene. La sua politica di sviluppo? puro assistenzialismo che porta allo sfacelo. La storia insegna come TUTTI i paesi guidati dalla sinistra ci sia stato il fallimento. Il Brasile, per fortuna sua l'anno scorso se ne è liberato e ora sta ripartendo. Qui, vogliono rimetterla in piedi, dico che staremo freschi. In Italia manca una politica volta a potenziare le aziende che solo con un governo liberale-repubblicano si può fare. Gli unici che Vi appartengono oramai sono rimasti la lega ed un poco Fratelli d'Italia